Faenza ricorda le vittime delle Foibe

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 09/02/2019 al 11/02/2019
    vari orari - vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sabato 9 e lunedì 11 febbraio si tengono a Faenza le celebrazioni per il Giorno del Ricordo.

Le foibe - dal latino fovea (fossa, cava) – sono le cavità carsiche scavate dai fiumi nelle viscere della terra che, alla fine della Seconda guerra mondiale, si trasformarono in fosse comuni per migliaia di italiani. Una tragedia che ebbe il suo culmine durante l’occupazione di Trieste da parte delle truppe di Tito.
Per ricordare tutte le vittime delle foibe, del genocidio anti italiano commesso dagli jugoslavi e dell’esodo giuliano dalmata, è stato istituito - con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 - il “Giorno del ricordo”, che si celebra ogni anno il 10 febbraio. 

A Faenza le celebrazioni, promosse dall’Amministrazione comunale e dal Comitato antifascista per la democrazia e la libertà, sono programmate in due distinti momenti, sabato 9 e lunedì 11 febbraio.
Sabato 9 febbraio, alle ore 9.00, nella chiesa dei Caduti, in corso Matteotti, santa messa in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, celebrata dal vescovo emerito della diocesi di Faenza-Modigliana mons. Claudio Stagni.
Alle ore 10.30, nell’aula magna dell’Itip “L.Bucci” (via Nuova 45), conferenza dello storico Štefan Čok sul tema "Conflitto, coesistenza, integrazione: maggioranze e minoranze fra Italia, Slovenia e Adriatico del Nord".
La conferenza sarà aperta dai saluti del sindaco Giovanni Malpezzi e della presidente del consiglio comunale Maria Chiara Campodoni.

Lunedì 11 febbraio, alle ore 10.55, nell’aula magna dell’Istituto tecnico Oriani (via Manzoni 6), conferenza di Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in Ravenna e provincia, dal titolo “Il calendario civile degli italiani: il Giorno della Memoria e il Giorno del Ricordo”.
La conferenza sarà aperta dal saluto della presidente del consiglio comunale Maria Chiara Campodoni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento