Alla scoperta delle "rosse", una gita al Museo Ferrari

  • Dove
    centro sociale Borgo
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 16/05/2019 al 16/05/2019
    7.30
  • Prezzo
    70 euro
  • Altre Informazioni

Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di auto e, in particolare, quelli della “rossa”.  Il centro sociale Borgo di Faenza organizza per il 16 maggio 2019 una gita a Maranello, per visitare il Museo Ferrari, e a seguire la città di Modena.

La gita, in pullman Granturismo con partenza da Faenza alle ore 7.30, prevede la visita, in mattinata, al Museo Ferrari di Maranello per scoprire e vivere in prima persona la storia presente e passata del Cavallino Rampante, ammirare le monoposto di Formula 1 più celebri, oltre ai modelli leggendari delle varie categorie: sport, prototipi, Gran turismo e auto da strada.

Dopo il pranzo in un tipico ristorante a Formigine, nel pomeriggio è programmata una visita libera al centro storico di Modena, i cui monumenti sono stati riconosciuti dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità.
Il rientro a Faenza è previsto in serata.

La quota di partecipazione è di 70 euro. Iscrizioni entro il 18 aprile prossimo presso il centro sociale Borgo (via Saviotti 1 – tel. 0546 32558 – 333 4413555), aperto tutti i giorni dalle ore 18.00 alle 19.00.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento