Politici, scrittori, comici e concerti: il programma completo della Festa del Pd

L’edizione 2017 della Festa dell’Unità di Ravenna prenderà il via venerdì 25 per proseguire per diciotto serate fino all’11 settembre

L’edizione 2017 della Festa dell’Unità di Ravenna prenderà il via venerdì 25 per proseguire per diciotto serate fino all’11 settembre. "Abbiamo pensato alla Festa di quest’anno - spiega la segretaria provinciale del Pd Eleonora Proni - cercando di creare un luogo bello e attraente nel quale spendere tempo insieme, piacevolmente e costruttivamente. Grazie all’impegno di quasi mille volontari anche quest’anno offriremo alla collettività di Ravenna un’opportunità di incontro nella quale ciascuno potrà trovare il proprio spazio. Dagli spettacoli, ai concerti e ai grandi spazi espositivi; dai luoghi di gioco ai dibattiti fino ai tanti ristoranti per soddisfare le esigenze più diverse. Ci tengo particolarmente a sottolineare che i giorni della festa saranno dedicati all’incontro tra persone, storie, generazioni, idee: stare insieme con il gusto di scoprire altre esperienze, conoscere cose nuove e trovare occasioni di svago e relax. Ogni sera uno spettacolo e un dibattito diversi per riflettere e farsi un’idea, per confrontarsi e dire la propria. Sarà una festa nella quale cercheremo di comunicare l’orgoglio di appartenere ad una forza politica di cambiamento che ha gestito gli anni della crisi e sta modificando in meglio la fisionomia del nostro Paese, nonostante la straordinaria difficoltà della congiuntura economica e internazionale. Sarà una festa popolare nella quale mettere in mostra i tesori della nostra terra negli spazi espositivi e nelle eccellenze enogastronomiche della nostra cucina. Una festa per tutti, per piccoli e adulti, nella quale la società civile e l’associazionismo potrà presentarsi e raccogliere disponibilità e adesioni per nuove occasioni di impegno e coinvolgimento".

Gli appuntamenti con la politica

In primo piano, naturalmente gli incontri per discutere di politica e attualità. L’inaugurazione, il 25 agosto alle 21, è affidata a Eleonora Proni, segretaria provinciale Pd Ravenna e Paolo Calvano, segretario regionale Pd Emilia-Romagna. Il 26 agosto alle 21 è in programma la tradizionale intervista al sindaco di Ravenna, Michele de Pascale a cura dei giornalisti delle testate locali. Il 28 agosto alle 21 si parlerà di cultura e turismo con Massimo Mezzetti, assessore alla cultura della Regione Emilia-Romagna e Andrea Corsini, assessore al turismo e commercio della Regione Emilia-Romagna. Il tema affrontato il 29 agosto alle ore 21 sarà “L’Europa e la crisi del Mediterraneo: frontiere, terrorismo, sicurezza”, ne parleranno Damiano Zoffoli (europarlamentare Pd) e Alberto Pagani (parlamentare Pd). Il 30 agosto alle ore 21 sarà intervistato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. "Uguaglianza, lavoro e inclusione" è il titolo dell’incontro che si svolgerà il 31 agosto alle 21 con Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati. Il 1 settembre alle 21 sarà ospite della festa il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. Si prosegue il 2 settembre alle 21 insieme a Matteo Orfini, presidente nazionale del Partito Democratico. La serata del 3 settembre alle ore 21 sarà dedicata alla presentazione del libro della scrittrice, psicologa e psicoterapeuta italiana Maria Rita Parsi “Se non ti amo più”. Si parlerà di cambiamenti climatici il 4 settembre alle 21 insieme al ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti. Il 6 settembre alle 21 saranno presenti i consiglieri regionali del Pd Mirco Bagnari, Gianni Bessi e Manuela Rontini. Piero Fassino sarà intervistato il 7 settembre alle 21. L’8 settembre alle 21 Il film “L’Agnese va a Morire” di Giuliano Montaldo, tratto dall’omonimo libro della partigiana Renata Viganò, sarà il tema protagonista dell’evento organizzata dall’Anpi. Il 9 settembre alle 18 sarà ospite Maria Elena Boschi, sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il 10 settembre alle 18 verrà intervistato il ministro della Cultura, Dario Franceschini. La stessa sera alle 21 un incontro dal titolo “La memoria e le stragi. Un dialogo tra generazioni” con l'onorevole Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 e Matteo Fantuzzi, autore de “La stazione di Bologna”. Si chiude l’11 settembre con Maurizio Martina, vicesegretario nazionale del Pd.

Concerti, comici, scrittori e gastronomia

Nella libreria situata nella piazza centrale ci saranno presentazioni di libri con molti autori fra i quali Mirella Serri, Marino Bartoletti, Letizia Magnani, Laura Gambi, Mirko Zilahy e tanti altri. Il palco centrale della Festa dell’Unità continuerà a essere una vetrina importante per cantanti, gruppi musicali e attori. Si apre venerdì 25 agosto con lo show di wrestling, un grande evento internazionale che vedrà in azione i migliori lottatori d’Europa. Umorismo, comicità e ironia, sabato 26 agosto con Paolo Cevoli e Claudia Penoni,. Il 27 Agosto si esibirà lo storico gruppo dei Gipsy King. Il 29 agosto le Sorelle Marinetti metteranno in scena “La Famiglia Canterina”. Mario Venuti il 31 agosto porterà il suo “Motore di Vita Tour” con cui il cantautore e chitarrista catanese sta attraversando la penisola italiana. Il 1 settembre sarà la volta di Joe Di brutto. Il 2 settembre, reduci da fortunatissimi e numerosi live nei club quasi sempre sold out, si esibiranno i Marlene Kuntz. Un salto nella musica degli anni Sessanta il 3 settembre, quando il palco centrale ospiterà I Nuovi Angeli. Il 4 settembre Beppe Aurilia, regista attore teatrale, presenterà il suo progetto musicale chiamato Caos liquido. Il 5 settembre Luca Spinelli, Marco Leonardi e Gianluca Rigodanza presenteranno Mainagioia: “Web star in tour”. Grande concerto, il 6 settembre: i Modena City Ramblers faranno tappa con il loro fortunatissimo "Mani Come Rami Tour". Il 7 settembre ancora comici romagnoli con Maria Pia Timo, Maurizio Ferrini e Andrea Vasumi. L’8 settembre Ravenna Top Cup 2017, presentazione del più grande e prestigioso Torneo Giovanile d’Italia, con la sfilata di 72 Top Club Italiani ed Internazionali. Musica ed ospiti del mondo calcistico. Si prosegue con i Moka Club il 9 settembre. Poi il 10 settembre, reduce dai festeggiamenti per i 50 anni di carriera musicale, salirà sul palco la storica band italiana Dik-Dik. Tanti poi gli altri punti di intrattenimento, dalla Tenda Socjal Club che ospiterà band musicali ma anche attori e scrittori come Ivano Marescotti, Clive Malcolm Griffiths e Cristiano Cavina. All’Arena Malpassi ballo e intrattenimento. Tutte le sere si gioca a tombola e si possono vincere ricchi premi alla pesca gigante. Tre serate saranno dedicate ai burattini: i viali della Festa diventeranno un grande palcoscenico all’aperto con una ricca selezione di compagnie e artisti che si esibiranno a rotazione con spettacoli brevi e sempre differenti. Infine non può mancare la gastronomia con 11 punti di ristoro, dal classico ristorante romagnolo alle specialità toscane, della collina e del borgo e un ristorante con specialità di mare. Poi l’osteria delle Terre Libere con i prodotti etici nati dalle terre confiscate alla mafia, il Jurassic Pub, la friggitoria, il ristorante multietnico, il ristorante brasiliano e la paelleria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento