Frammenti di Storia: i sessant’anni del Rione Verde

  • Dove
    Palazzo delle Esposizioni
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 02/11/2019 al 17/11/2019
    tutti i giorni dalle 15 alle 19 e domenica anche dalle 10 alle 12
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Continua anche dopo la Fiera di San Rocco la mostra “Frammenti di Storia: sessant’anni di Rione”, che ripercorre i 60 anni del Palio del Niballo nel Rione Verde di Porta Montanara con costumi, immagini e tutto ciò che ruota attorno alla manifestazione che caratterizza la città di Faenza.

Allestita al Palazzo delle Esposizioni in Corso Mazzini 92, la mostra può essere visitata fino al 17 novembre compreso, tutti i giorni dalle 15 alle 19 e nelle due domeniche anche dalle 10 alle 12, con ingresso libero e gratuito.

Al Palaexpo si possono ammirare le acconciature realizzate dal 1960 al 2010 ricostruite fedelmente da foto d’epoca: un omaggio alla bellezza delle dame del Rione Verde in costume rinascimentale.

Infatti non possono mancare i costumi dagli esordi al 2010: negli Anni Sessanta e Settanta venivano realizzati dalle madri che si improvvisavano sarte dando vita ai primi cortei, per passare al ventennio successivo con abiti confezionati assecondando le antiche fogge e attingendo al costume teatrale, per arrivare al costume storico con particolari tagli e stoffe e successivamente agli Anni Duemila che videro abiti preparati secondo i dettami della moda generale del tempo: quelli dal 2010 ad oggi sono stati ricostruiti attraverso una peculiare ricerca storica sul territorio faentino, presentando abiti che rispecchiano la moda cortese della signoria manfreda.

L’esposizione propone anche i Palii vinti dal Rione Verde con le gigantografie dei relativi cavalieri, nonché video dei momenti più esaltanti, ma anche gadget come magliette, stendardetti, bandierine, premi vinti in diverse manifestazioni.

A poco meno di due mesi dalla Nott’ de Bisò, in programma il 5 gennaio in Piazza del Popolo, “Frammenti di Storia: sessant’anni di Rione” permette di ammirare un’esposizione di gotti in ceramica con cui in quella serata i Rioni distribuiscono il vin brulè e sui quali ogni anno viene riprodotto un decoro della ceramica tradizionale faentina. Al Palexpo sono in mostra, grazie alla collaborazione del Museo Internazionale delle Ceramiche, ben 54 pezzi originali, decorati con gli stili di riferimento per i gotti prodotti dal 1964 ad oggi, affiancati dalle tavole policrome dei pezzi restaurati dagli allievi del Liceo artistico statale per la ceramica “Gaetano Ballardini”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 17 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento