Gioacchino Rossini in "Un piacer di gusto eguale": il teatro che si mangia

Direttamente dal Regno Unito arriva in Italia una nuovissima e innovativa produzione teatrale. Il grande Maestro del Bel Canto italiano alla "prova del cuoco", nella sua tanto inconsueta quanto gradita veste di gourmet.

Uno spettacolo sul grande compositore Gioacchino Rossini e sulle sue due grandi passioni: la musica e il cibo. Tra la Stand-up Comedy di stampo anglosassone e il teatro di ricerca italiano dove la musica ha un ruolo fondamentale: ecco cosa si deve aspettare il pubblico di "Gioacchino Rossini In Un Piacer di Gusto Eguale", lo spettacolo che inaugura per la prima volta in Europa il formato di Ristorante Teatro, ideato da Ugo Massabò e che vede il teatro a diretto contatto con l'arte culinaria.

Questo spettacolo disegna un ponte tra il mondo della musica e quello della cucina, tra gli antichi valori sociali dell'800 e l'attualità. La figura di Rossini non è quella classica di un compositore d'opera che scrive nella sua stanza lontano dalla realtà quotidiana. Ho immaginato - spiega Massabò - un Rossini "uomo qualunque" che è sempre se stesso, deciso a perseguire sempre e comunque le proprie passioni".

Lontano dai messaggi dei media odierni ma interessato al dialogo tra la sua epoca e la nostra, Gioacchino Rossini, impersonato dall'attore astro nascente del teatro italiano Alessio Arbustini, accompagnato dalla chitarra del Maestro Manuel Merlo, eclettico concertista di fama nazionale e grande conoscitore di repertori internazionali, guiderà gli ospiti dell'Osteria Passatelli dal 13 al 18 Novembre 2016 a partire dalle ore 20.30, in un viaggio tra parole e musica nel magico mondo del gusto e della vista.

La scelta del luogo e' cruciale per comprendere lo spettacolo durante il quale verranno servite prelibatezze nate dalla fantasia culinaria di Gioacchino Rossini, offerte grazie alla collaborazione tra Slowfood e Osteria Passatelli.

"Questo spettacolo - dice Massabò - è proprio fatto su misura per questa storica Osteria di Ravenna, un luogo che comunica tradizione ma anche innovazione e modernità".

Il repertorio musicale dello spettacolo è destinato ad un pubblico di ogni età: alle più' famose opere del Cigno di Pesaro (il Barbiere di Siviglia, La Gazza Ladra, La Cenerentola, L'Italiana in Algeri, Guglielmo Tell etc…) riarrangiate per chitarra sola, vengono alternate opere più contemporanee internazionali del panorama classico, pop, rock e folk.

Il team creativo dello spettacolo è lo stesso degli spettacoli "Note Parallele" e "2 Pianos in Love", andati in scena con grande successo rispettivamente al Teatro Nuovo di Milano (2012), al Teatro Stabile di Brescia (2014) e alla Scuola Holden di Torino (2015).

Ogni sera dal 13 al 18 novembre potrete assistere allo spettacolo. Dalle ore 20.30 aperitivo e a seguire cena e spettacolo.

Per prenotazioni:

Tel: 0544.215206 Mail: info@mariani-ravenna.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Sere d'estate in centro fra Mosaico di Notte e visite guidate in musica

    • dal 1 July al 31 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Ferragosto al cinema: riapre il multisala ravennate

    • 15 August 2020
    • Cinema City
  • Artigianato, design e proposte originali al "Vialetto degli Artisti"

    • Gratis
    • dal 27 June al 6 September 2020
    • Vialetto degli Artisti, Milano Marittima
  • Musica, spettacoli e visioni in rosa: da “Sonus Salis” all'alba in Salina

    • Gratis
    • dal 5 al 9 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento