Eventi

Dal roseto didattico all’oasi naturalistica: tanti tesori da scoprire con le Giornate Fai di Primavera

Sei interessanti visite in programma nella nostra provincia grazie all'iniziativa del Fai: tra giardini, boschi e straordinari monumenti

Coraggio, orgoglio e generosità. Proprio nel significato più profondo di queste parole è racchiuso lo spirito della 29^ edizione delle Giornate FAI di Primavera in programma sabato 15 e domenica 16 maggio 2021. Le Giornate Fai di Primavera sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani - dopo i mesi difficili vissuti - nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie all’apertura di 600 luoghi in 300 città e 19 Regioni, molti dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.

Le delegazioni e i gruppi Fai dell’Emilia-Romagna hanno aderito con entusiasmo proponendo 46 aperture in 25 luoghi diffusi in tutta la regione. Per chi vuole immergersi nella natura, nella provincia di Ravenna sono in programma iniziative imperdibili: dalla visita ad un roseto didattico a quella di un’oasi naturalistica fino alla scoperta dell’habitat di un bosco. A Ravenna si potrà partecipare alla visita guidata dei Giardini Pubblici, a Cervia la chiesa di Santa Maria del Suffragio, a Bagnacavallo l'oasi del Podere Pantaleone, a Faenza il Roseto didattico sperimentale "Raffaele Bazzocchi", a Russi la Villa romana e la vicina Area di riequilibrio ecologico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal roseto didattico all’oasi naturalistica: tanti tesori da scoprire con le Giornate Fai di Primavera

RavennaToday è in caricamento