Giungono al termine le passeggiate estive in pineta

Si conclude domenica 16 settembre il programma estivo 2018 delle Passeggiate ecologiche in pineta. L’appuntamento è fissato alle ore 10,30 all’ingresso della pineta di Milano Marittima antistante lo Stadio dei Pini Germano Todoli.

L’iniziativa è finalizzata a scoprire lo scrigno naturalistico dell’antico bosco litoraneo cervese, con la guida di Guerrino Gori, etologo e naturalista, dell’Associazione Nazionale Forestali (ANFOR) delle Province di Ravenna e Ferrara. È  prevista un’introduzione storica a cura di Renato Lombardi sulla pineta e su Milano Marittima. Nel corso dell’iniziativa verranno liberati una poiana ed alcuni rapaci curati dal Centro di Recupero della Fauna Selvatica di Ravenna gestito dall’Associazione Zoofila“Amici degli animali”.
L’iniziativa del 16 settembre verrà realizzata con la collaborazione del Circolo Fotografico Cervese, i cui componenti, dopo essere stati alle prese con la produzione e con la “Rimessa del sale”, potranno cimentarsi con un altro bene naturale e storico di grande importanza per Cervia: la sua millenaria pineta.
La “Passeggiata” è promossa dall’Associazione Amanti della Pineta, in collaborazione con il, Consiglio di Zona di Milano Marittima-Terme, con l’Associazione Culturale Casa delle Aie, con l’ANFOR (Ass. Nazionale Forestali), con la Vigilanza Pinetale della P. M. e con le Terme di Cervia

Al termine della “Passeggiata” Guerrino Gori provvederà a sorteggiare gratuitamente tra i partecipanti una copia di un suo libro dedicato agli ambienti naturali cervesi e del Delta del Po con una straordinaria rassegna fotografica. Sorteggerà anche alcune suggestive immagini a colori del formato di cm. 30x20. Verranno inoltre  sorteggiate gratuitamente alcune pubblicazioni storiche su Cervia e Milano Marittima  a cura di Renato Lombardi eD alcuni cataloghi di opere pittoriche di Alteo Missiroli. ispirate a tematiche ecologiche.
La “passeggiata” sarà l’occasione per cogliere le novità che nell’arco della stagione interessano la pineta, per l’evoluzione della vegetazione, dei fiori e dei frutti e per scoprire un ambiente naturale di pregio. In primo luogo le piante d’alto fusto: pini domestici, pini marittimi e le latifoglie costituite da piante quercine (quercia, rovere, farnia, leccio, roverella), e dal  frassino minore e maggiore, dal pioppo bianco e  dall’olmo nostrano. 
I partecipanti all’iniziativa avranno modo di apprezzare anche la varietà degli arbusti e delle piante del sottobosco: il ligustro, il pungitopo, il corniolo, il biancospino, l’agazzino, il crespino, il prugnolo.
L’iniziativa consentirà di scoprire e conoscere le erbe e i fiori della millenaria pineta di Cervia. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Una biciclettata alla scoperta dei luoghi danteschi

    • Gratis
    • dal 27 al 28 febbraio 2021
    • vedi programma

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento