rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Eventi Cervia

Gli aquiloni colorano il cielo del 25 aprile: il programma di Artevento

La mattinata si apre con l’abituale volo degli aquiloni, insieme alle prove libere di volo acrobatico presso l’Area aquiloni d’arte ed etnici, l’Area aquiloni giganti e 3D Air Creations e l’Area esibizioni, pronti a colorare il cielo di mille sfumature

Il più longevo Festival Internazionale del mondo dedicato all’aquilone come forma d’arte ed emblema ecologista prosegue con successo sulla Spiaggia di Pinarella di Cervia, che fino al 1° maggio ospiterà “artisti del vento”, designer e appassionati di arte eolica provenienti da tutto il mondo. In questi giorni, nella Capitale Mondiale dell’Aquilone sono giunti oltre 150.000 visitatori, insieme a campioni di volo acrobatico e ospiti di assoluta eccellenza che hanno fatto della progettazione di aquiloni e della pratica del volo acrobatico un nuovo linguaggio poetico improntato sulla libertà espressiva e sulla contaminazione fra le arti.

Oltre alla sperimentazione di questo innovativo medium artistico – quale l’aquilone – e a promuovere la pace e la fratellanza fra i popoli, questa 44esima edizione ha l’obiettivo di omaggiare la Regione Emilia-Romagna per celebrarne la ripresa immediata dopo la catastrofica alluvione della scorsa primavera attraverso la celebrazione di numerosi anniversari in linea con il suo progetto e i suoi riferimenti valoriali, la scelta di un simbolo evocativo – quale il fenicottero rosa, animale totemico di quest’anno in quanto simbolo di rinascita .

Il programma di mercoledì 24 aprile

Anche la giornata di mercoledì 24 aprile inizia alle ore 10.00 con la consueta apertura dell’Area aquiloni d’arte ed etnici, l’Area aquiloni giganti e 3D Air Creations e l’Area esibizioni dove poter assistere allo spettacolare volo degli aquiloni e alle prove libere di volo acrobatico. Alla stessa ora, spostandosi sulla spiaggia verso lo “spazio sospeso” di Officina Artevento, il pubblico potrà assistere all’inaugurazione della mostra dedicata al pluripremiato wind artist britannico Carl Robertshaw, uno degli artisti internazionali più attesi di quest’anno a cui Artevento Cervia dedica in esclusiva l’esposizione intitolata “The Hatchling: how we did it”, il famoso dragone che celebra il matrimonio fra il mondo dell’aquilone e quello del puppetry. Robertshaw, infatti, concepisce la nascita e il decollo del suo spettacolare cucciolo di drago come una collettiva visione di rinascita ed è per questo che la 44° edizione del Festival espone i disegni preparatori della grandiosa azione scenica presentata alla Regina Elisabetta come omaggio per i 70 anni di Regno in occasione del Platinum Jubilee il 5 Giugno 2022: una geniale visione in grado di proiettare il mondo dell’arte in una dimensione futura onirica e inclusiva, nel nome di un poetico dialogo fra aquiloni, puppetry e teatro. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00 fino al 1° maggio.

Un altro appuntamento esclusivo di quest’anno è quello previsto presso la Sala Rubicone, nel Comparto dei Magazzini del Sale a Cervia, dalle 14.00 alle 23.00 dove proprio domani aprirà la mostra dedicata al tedesco Wolfgang Bieck, Maestro indiscusso della KAP Kite Aerial Photography. Intimamente connessa al tema della manifestazione, la pratica della Kite Aerial Photography consiste nel realizzare fotografie aeree utilizzando un apparecchio portato in quota da un aquilone, come chiarisce il significato dell’acronimo KAP. Praticata da 136 anni oltre che come medium artistico soprattutto nel campo dell’archeologia, della geologia e della zoologia, questa pratica massimizza la valenza ecologica dell’aquilone e la potenza poetica del suo dialogo con l’ambiente. Premiato come Shining Star of the Year 2023 dall’American Kiteflyer Association AKA, da domani fino al 1° maggio Bieck presenterà un’esposizione della rassegna “Il volo della sostenibilità”.

Alle 14.00, nell’Area delle esibizioni è prevista la “Sky Gallery” sulle delegazioni ospiti di quest’anno, seguita dall’abituale appuntamento alle ore 16.00 con lo “Sport Kite Show”, la rassegna di esibizioni di volo acrobatico a ritmo di musica in solo, coppia e team. Il festival delle meraviglie continua alle ore 18.00 presso il Kite Circus Village con il grande show del Circo Madera dal titolo “Hesperus”, che consiste in musica dal vivo, acrobatica, comicità e nonsense in uno spettacolo di circo-teatro: un’esplosione di vitalità, una macchina del tempo che ci porta a ripercorrere l’esistenza dello spettacolo dal vivo.

Per cause di forza maggiore, la serata di mercoledì 24 aprile – durante la quale era previsto il concerto dei bambini dello Zecchino d’Oro grazie alla collaborazione di Antoniano Bologna – è stata rimandata nel periodo in cui si terrà lo spin-off autunnale di Artevento Cervia dal nome “One Sky One World”, che quest’anno è stato organizzato dall’11 al 13 ottobre presso i Magazzini del Sale a Cervia. Infatti, Antoniano Bologna – modello di armonia e unione – insieme ai i bambini dello Zecchino d’Oro, eletti ambasciatori in quanto portavoce di una cultura della Pace, sono stati scelti per guidare lo spirito di questa edizione. Lo storico festival Zecchino D’Oro, ideato nel 1959 da Cino Tortorella, si lega indissolubilmente all’Antoniano a partire dal 1961 trovando accoglienza a Bologna nell’ambiente umano di Padre Ernesto Caroli.

Il programma di giovedì 25 aprile

Quella di giovedì 25 aprile è una delle giornate più attese della manifestazione, in quanto proprio in questo giorno cade l’anniversario della liberazione d'Italia, noto anche come Festa della Liberazione. La mattinata si apre alle ore 10.00 con l’abituale volo degli aquiloni, insieme alle prove libere di volo acrobatico presso l’Area aquiloni d’arte ed etnici, l’Area aquiloni giganti e 3D Air Creations e l’Area esibizioni, pronti a colorare il cielo di mille sfumature.

Dalla stessa ora, presso la Fiera del Vento Nord nella reception di Artevento sarà possibile iscriversi ai laboratori di aquiloni, ai quali la manifestazione dedica la parte più preziosa della sua programmazione annuale. Infatti, Artevento Cervia è il primo festival ad istituire una “scuola di aquiloni” con attività tematiche studiate appositamente per promuovere le tradizioni dell’arte del vento in relazione al valore guida della sostenibilità ambientale, organizzando laboratori e corsi riservati a scuole di ogni ordine e grado, per bambini e per adulti.

Si prosegue alle 10.30 nella medesima location, dove – fino alle ore 18.30 – sarà possibile procurarsi l’annullo celebrativo dedicato al messaggio di One Sky One World, 2° annullo celebrativo di questa edizione del Festival, realizzato dal servizio postale temporaneo di Filatelia Poste Italiane. In programma la seconda domenica di ottobre come iniziativa spontanea – il progetto tradotto in numerosi appuntamenti contemporanei in tutto il mondo – è promosso da Artevento non solo durante le giornate primaverili della manifestazione, ma anche attraverso il nuovo evento dedicato espressamente all’idea dell’attivista americana Jane Parker Ambrose, intitolato “One Sky One World Un Cielo Un Mondo Festival degli Aquiloni per la Pace” e in programma dall’11 al 13 ottobre con il grande volo e la parata per la pace che conclude la programmazione del festival 2024 insieme alla mostra al Magazzino del Sale. Sul timbro che storicizza l’appello della comunità internazionale degli aquilonisti alla fratellanza fra i popoli, il logo ufficiale autorizzato della giornata mondiale, creato dall’aquilonista tedesco Andreas Grimm.

Alle 11.30 vi segnaliamo lo show del Circo Madera – circo contemporaneo (senza animali) coprotagonista del Festival – dal titolo “A ruota libera”, organizzato presso il Kite Circus Village in Piazza Premi Nobel. Si tratta di uno show comico acrobatico su ruota tedesca che miscela teatro comico, circo e arte di strada e che vede la partecipazione dell’ideatore Roberto Sblattero.

Dalle ore 12.00, nell’Area delle esibizioni si entra nel vivo della manifestazione con l’appuntamento dedicato alla Corea Ospite d’Onore di questa 44° edizione, che prevede una replica alle ore 16.30. Segue alle 14.00 il display di volo dedicato alla celebrazione della Giornata della Memoria e affidato all’arte di Nick James e Renè Maier, autori rispettivamente degli iconici aquiloni “angeli” e “cuori”.

Alle 14.30, un approfondimento sui temi dei diritti umani cari alla manifestazione con gli amici di ResQ People Saving People e One Sky One World in volo per la Pace e la Libertà, per poi proseguire alle 15.00 con la performance dell’artista olandese Dick Toonen dal titolo “The Wall”, la quale prevede il maestoso decollo contemporaneo di decine di aquiloni “Drumbox” sulle note della famosa canzone The Wall.

Il programma della giornata del 25 aprile continua alle 16.00 con la diretta su GEO RAI 3, dove verrà trasmesso il “Volo del fenicottero”, l’ammaliante scenario di aquiloni dedicati all’animale totemico di questa edizione, celebrato dai numerosi artisti ospiti di quest’anno tra i quali spicca il contributo del famoso aquilonista americano Joel Scholtz, che firma per Artevento Cervia 2024 lo spettacolare “stormo” di fenicotteri dando vita al “Pink Floyd Flamingo display”. Dalle 17.00 ritorna il consueto appuntamento con “Sport Kite Show”, la rassegna di esibizioni di volo acrobatico in solo, coppia e team.

Spostandosi verso l’Area Souvenir Photo Panorama, alle 16.00 il pubblico avrà la possibilità di scattare una foto ricordo con gli Ospiti d’Onore durante l’evento intitolato “Artevento Souvenir Photo”, seguito alle 18.00 dall’aperitivo in musica allestito presso la stessa location. La tanto attesa giornata del 25 aprile si conclude con un altro divertente spettacolo del Circo Madera dal nome “Hesperus”, previsto dalle ore 18.00 alle ore 21.00 presso il Kite Circus Village: uno spettacolo di circo-teatro con musica dal vivo, acrobatica, comicità e nonsense, un’esplosione di vitalità, una macchina del tempo che ci porta a ripercorrere l’esistenza dello spettacolo dal vivo.

Grande novità della 44° edizione, il primo ristorante ufficiale della manifestazione a cura di Full Moon Cervia, che offre inoltre la location perfetta per consumare gustose cene romagnole nel clima colorato e interculturale di Artevento. Situato nel cuore del Kite Circus Village accanto allo chapiteau di Circo Madera, il ristorante è aperto tutti i giorni e consente finalmente al pubblico di vivere a pieno l’atmosfera del festival a stretto contatto con i suoi amati protagonisti.

Vi ricordiamo inoltre che fino al 1° maggio sarà possibile visitare le due esposizioni dedicate a due grandi artisti internazionali, quali il campione britannico Carl Robertshaw – la cui mostra è allestita presso lo “spazio sospeso” di Officina Artevento, visibile ogni giorno dalle 10.00 alle 17.00 – e il tedesco Wolfgang Bieck, Maestro della KAP Kite Aerial Photography – per il quale Artevento Cervia ha organizzato una mostra presso la Sala Rubicone, nel Comparto dei Magazzini del Sale, anche questa visibile tutti i giorni del Festival dalle 14.00 alle 17.00 e dalle 21.00 alle 23.00. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli aquiloni colorano il cielo del 25 aprile: il programma di Artevento

RavennaToday è in caricamento