Guido Barbieri descrive il rapporto fra musica e potere

Nabucco, Rigoletto, Otello: tre titoli segnati dalla sete di potere - la sua cecità, le sue conseguenze, le sue vittime; all'eloquenza e alla competenza del musicologo e voce di Radio Tre Guido Barbieri è affidato il compito di riflettere sull'incombente presenza del potere nel teatro di Giuseppe Verdi, con il dialogo Ragion di stato e ragione d'amore in programma sabato 24 novembre, alle 10.30 alla Sala Corelli del Teatro Alighieri. La Trilogia d'Autunno 2018, in scena dal 23 novembre al 2 dicembre, offre così l'occasione di scoprire come ognuna delle ventisette opere del catalogo verdiano ruoti intorno al conflitto tra un individuo e un potere collettivo (sacro, civile, politico o “di genere”) che brutalmente impedisce la realizzazione dei suoi desideri. 

I segreti del rapporto fra La musica e il potere sono il fil rouge dell'intero ciclo di conversazioni curato da Guido Barbieri per la Stagione d'Opera 2018/19; il percorso continua con altri quattro appuntamenti in programma tra dicembre e febbraio, sempre a ingresso libero e ospitati dalla Sala Muratori della Biblioteca Classense. Facendo propria la lezione di Michel Foucault, uno dei maggiori pensatori del Novecento, le conversazioni si concentreranno sia sui rapporti fra compositori e le diverse forme di mecenatismo emerse nel tempo, sia sulle tracce di relazioni di potere, all’interno di determinati contesti storico-sociali, che affiorano nel teatro d’opera. Dopo la conversazione che incontra la Trilogia d’Autunno, l’appuntamento successivo sabato 15 dicembre con Il primo colpo di fucile nella lotta di liberazione del suono, dedicato alla ribellione della musica contro l’oppressione del potere.

Info. 0544 249244 – Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • In cucina senza glutine: un incontro online sulla celiachia

    • solo oggi
    • Gratis
    • 6 marzo 2021
    • online
  • Un percorso al femminile attraverso le bellezze di Palazzo Milzetti per celebrare la Festa della Donna

    • solo domani
    • Gratis
    • 7 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento