"Hikikomori", la fotografia racconta le storie d'esilio volontario

Inaugura sabato 17 ottobre (ore 17) all’Antico Convento di San Francesco di Bagnacavallo la mostra di fotografie di Giampiero Corelli del progetto Dante esule.

“Ho iniziato a rifugiarmi in un posto sicuro: la mia camera” “Nessuno capiva esattamente quello che mi stava succedendo”. Le storie di Nicola, di Jasmine, di Samuel, raccontati da loro stessi o dai loro genitori: sono storie di esilio volontario, le storie degli Hikikomori di Romagna. I loro volti, e per la prima volta le loro voci, sono i protagonisti della seconda tappa del progetto Dante esule 2020 – Hikikomori, del fotoreporter Giampiero Corelli.

La mostra Dante esule 2020 – Hikikomori sarà visitabile fino al 15 novembre dal mercoledì a sabato dalle 18 alle 21, domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 20 (lunedì e martedì chiuso).
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento