I docenti del Verdi interpretano Brahms nella serata Tafelmusik

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 14/02/2019 al 14/02/2019
    20.45
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Giovedì 14 febbraio ha luogo il secondo appuntamento della rassegna “Sala Corelli 2019”, rassegna di concerti che gli studenti e i docenti dell'Istituto superiore di studi musicali “Giuseppe Verdi” di Ravenna offrono annualmente alla cittadinanza. Il concerto è ad ingresso libero e si svolge nella Sala Corelli del Teatro Alighieri di Ravenna, con inizio alle ore 20.45.

In questo secondo appuntamento, intitolato “Tafelmusik”, saranno i docenti dell'istituto ad esibirsi, potendo contare anche sulla partecipazione straordinaria del violoncellista Luigi Piovano, primo violoncello dell'Accademia nazionale di Santa Cecilia in Roma. Luigi Piovano si esibirà nella prima parte assieme ai docenti Grazia Raimondi (violino) e Alessandra Ammara (pianoforte) nel Trio op.8 di Johannes Brahms per violino, violoncello e pianoforte.

Nella seconda parte si esibiranno invece i docenti Vanni Montanari (flauto), Stefano Rava (oboe), Tiziano Berardi (violoncello) e Andrea Berardi (clavicembalo), con un programma di musiche del primo Settecento tedesco di Johann Joachim Quantz, Carl Philipp Emanuel Bach e Georg Philipp Telemann.

Il Trio in si maggiore op. 8, finito di comporre nel 1854, è la prima vera composizione cameristica di Brahms, che una trentina di anni dopo la revisionò radicalmente durante un suo fecondo periodo creativo. Del trio verrà eseguita questa seconda versione.

Brahms scriveva a Clara Schumann a tal proposito: "Non puoi immaginare con quale fanciullaggine ho trascorso i bei giorni estivi. Ho riscritto il mio Trio in si maggiore e posso chiamarlo op. 108 invece che op. 8. Non sarà più rozzo come prima - ma sarà migliore?".

I compositori in programma nella seconda parte sono stati invece tutti musicisti attivi alla corte di Federico il Grande, sovrano illuminato del Settecento tedesco e particolarmente attento alla musica del suo tempo.

In particolare la Triosonata in mi minore di G.P. Telemann, contemporaneo di Bach e Händel, fa parte della raccolta del 1733 “Tafelmusik” (o “Musique de Table”), cioè musica da eseguire durante i banchetti delle facoltose famiglie del tempo. Non va intesa però come semplice musica di sottofondo, è infatti di pregevole fattura e doveva essere suonata tra una portata e l'altra, oppure alla fine del pasto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • La stagione musicale dell'Alighieri parte con Riccardo Muti e i Wiener Philharmoniker

    • 9 maggio 2021
    • Teatro Alighieri
  • Il bar festeggia il compleanno con i live di Giancane, Bianco e tanti altri artisti

    • Gratis
    • dal 8 al 9 maggio 2021
    • Giardini della Rocca Terzo Melandri
  • Musiche e letture per il Sommo Poeta: torna "Incanto Dante"

    • 9 maggio 2021
    • Basilica di San Francesco

I più visti

  • “Aspettando Bell'Italia”: tornano in piazza le gustose tradizioni regionali

    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Piazza della Libertà
  • Un itinerario in pineta sulle tracce del lupo

    • 9 maggio 2021
    • Fosso Ghiaia, pressi parco Primo Maggio
  • L'eterno fascino di piante e fiori si riscopre con le visite ai “Giardini segreti”

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento