menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco indimenticato della Bassa Romagna: Cocchi e Conselice, una cosa sola

La storia di Nerio Cocchi e della sua città viene raccontata nel libro “Care compagne e cari compagni”, che ripercorre vite e vicende del Pci

La storia del Partito comunista italiano passa dalla Romagna, ma non si tratta di una mera vicenda politica. E' un'autentica storia d'amore quella tra la città di Conselice e Nerio Cocchi. Un legame stretto oltre mezzo secolo fa e che va avanti ancora oggi.

Ha per titolo “Care compagne e cari compagni” (editrice Strisciarossa) il libro scritto da 13 giornalisti Un libro per raccontare il Pci a cento anni dalla nascita attraverso le storie di 13 militanti. Il libro, con la prefazione di Livia Turco e le vignette di Staino ed Ellekappa, è un affresco della storia umana del partito che fu comunità di ideali, in parte svaniti strada facendo con i carri armati a Budapest e a Praga e la legge marziale in Polonia. Un libro di vita vissuta, politica vera, passioni, ideali, studio. E persone in carne e ossa che, in ruoli e responsabilità differenti, hanno costruito il Pci. 

Una delle 13 storie è tutta romagnola. È quella di Nerio Cocchi, 84 anni, per trentun anni sindaco di Conselice e altri diciotto consigliere comunale e assessore. Cocchi e Conselice sono stati per mezzo secolo una cosa sola: lui amministrava con intelligenza e competenza, la gente si fidava e gli assegnava un consenso che oscillava tra il 70 e l'80%. Ma la sua casa non era solo il Comune: per mezzo secolo ha mantenuto il lavoro di direttore amministrativo della cooperativa agricola Massari, 2500 ettari di campi coltivati e allevamenti in un territorio che fino a prima della guerra era un'immensa palude popolata da braccianti poverissimi. La storia di Cocchi, insomma, non parla solo di buona amministrazione ma di riscatto sociale, giustizia, equità, cooperazione. A Conselice tutti vogliono bene a Cocchi, tutti lo chiamano ancora “sindaco”; nel mondo della cooperazione emiliano-romagnola è una icona.

Venerdì 27 novembre alle 18 sulla piattaforma Meet si tiene la presentazione del libro in streaming con Livia Turco e alcuni dei coautori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento