Martedì, 19 Ottobre 2021
Eventi

"Il cavaliere di ferro": una mostra di "La bella Marina" dedicata ad Angelo Melandri

L’esposizione sarà allestita nelle vetrine e negli esercizi commerciali del Porto turistico di Marinara e in alcuni negozi e ristoranti in paese

Angelo Melandri, artista, artigiano e marinaio. Sarà dedicato a lui il premio 2017 dell’associazione culturale “La Bella Marina” che gli dedicherà la mostra “Il cavaliere di ferro”. La mostra sarà allestita dal 14 luglio al 14 settembre a Marina di Ravenna. L’esposizione, che si avvale della compartecipazione del Comune di Ravenna, del patrocinio della Camera di commercio e del supporto di realtà economiche del territorio, non sarà allestita in un unico ambiente, ma nelle vetrine e negli esercizi commerciali del Porto turistico di Marinara e in alcuni negozi e ristoranti in paese. Una esposizione “diffusa” per rendere omaggio ad un artista che ha voluto raccontare e testimoniare il suo tempo e il suo paese attraverso le sue opere in metallo a sbalzo, disegni e dipinti ad olio.

“E’ per noi motivo di orgoglio essere stati i primi ad accendere un riflettore sulle bellissime storie personali e professionali dei nostri concittadini – dichiara l’associazione - a conferma di quanto sia fragile e sottile il senso di comunità e la conoscenza delle ricchezze del nostro paese. Siano esse l’ambiente, la storia, la biodiversità del nostro territorio fra acqua e terra, siano infine le persone”.
Per questo da alcuni anni “La Bella Marina” dedica il suo premio a propri concittadini. Nel 2014 è stato dedicato al direttore d'orchestra Jacopo Rivani, nel 2015 alla ballerina Micaela Grasso, nel 2016 all'attrice Lucia Vasini.

“Salvaguardare la memoria non significa solo omaggiare un luogo, un evento o un personaggio – ha dichiarato l’assessore alla cultura Elsa Signorino -. Vuole soprattutto essere un momento di crescita culturale e sociale. La mostra dedicata ad Angelo Melandri ha proprio questo duplice intento: far riscoprire una personalità valorizzano il suo legame con Marina di Ravenna e i suoi abitanti e proponendo ai tanti turisti il suo originale linguaggio descrittivo”.

Con l’esposizione dedicata delle opere di Angelo Melandri “La Bella Marina” intende far conoscere questo artista che ha raccontato una bellissima storia di Marina di Ravenna: quella di un uomo che è riuscito in modo creativo e intenso a esprimere la sua anima silenziosa e tormentata. Con il cuore e con le mani è riuscito a plasmare la materia fino a farne un velo sottile che ricopre e al tempo stesso disvela passione, tormento, dolore, sensualità. Artista silenzioso ma profondo, nel comunicarci questi sentimenti ci riporta alla sua infanzia, al suo paese, al mare, alla guerra, alla ribellione contro l'industrializzazione selvaggia che ha cancellato la natura. Calando così un metallico sudario sul “deserto rosso” di una Ravenna degli anni ’70: una testimonianza critica sicuramente controcorrente e coraggiosa, per quei tempi.  L’inaugurazione, in piazza Marinara, venerdì prevede alle 19 l’apertura dello gastronomico con le eccellenze del nostro territorio: pesce azzurro, piadina e i vini della Fattoria Zerbina che per l’occasione ha creato una nuova etichetta con immagini delle opere della mostra; alle 20,30 presentazione della mostra con interventi dell’assessore Signorino e di Gian Luca Tusini, professore di storia dell’arte contemporanea dell’Università di Bologna: alle 21,30, in anteprima per “La Bella Marina”, concerto Amarcord - Nino Rota e il cinema "Ensemble Tempo Primo" diretto da Jacopo Rivani, rielaborazioni musicali di G. Babbini e J. Rivani. In settembre il progetto si concluderà con laboratori artistici, coordinati da Roberto Papetti, ispirati ai disegni e alle tecniche dell’artista. Un evento dedicato ai bambini che sarà una piccola festa del ritorno a scuola partendo dalla creatività e dalla fantasia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il cavaliere di ferro": una mostra di "La bella Marina" dedicata ad Angelo Melandri

RavennaToday è in caricamento