Martedì, 28 Settembre 2021
Eventi Faenza

Il festival Wam lancia la chiamata per una performance partecipativa a Faenza

L'artista Francesca Gironi ha indetto una call pubblica per raccogliere i gesti e le testimonianze delle persone e riunirli nello spettacolo "Come farò a sollevarti senza braccia"

Sono aperte le iscrizioni al laboratorio di trasmissione del gesto per la performance partecipativa "Come farò a sollevarti/senza braccia" il 10 e l’11 settembre a Faenza in Piazza Rampi. La partecipazione al laboratorio è richiesta per la preparazione della performance di domenica 12 settembre. L’iscrizione al laboratorio è gratuita e aperta a tutti.

Nei mesi di marzo e aprile 2021, Francesca Gironi ha indetto una call pubblica per raccogliere i gesti e le testimonianze delle persone: gesti di cura di sé e del mondo che hanno accompagnato l’assenza dell’altro durante questo periodo  emergenziale. I gesti con i quali abbiamo sopperito a una mancanza, alla solitudine, all’asfissia nel chiuso delle  case. Gesti di gioia nelle riconciliazioni, anche quelle con lo spazio aperto, gesti accompagnati dal silenzio delle  strade vuote, dal risveglio della natura in nostra assenza. 

Francesca ha creato un archivio da cui attingere per una danza rituale e collettiva. Con le voci di tutti e i vostri gesti, fino ad ora trattenuti, ha composto una poesia muta, una frase danzata, un rituale di danza partecipata, una coreopoesia che danzerà insieme al pubblico di WAM! Festival. Siete tutti invitati a partecipare ai laboratori di trasmissione della danza il giorno che precede la performance. 

Orari: sabato 11 settembre (12.00 - 13.00 lab gruppo 1; 14.00 - 15.00 lab gruppo 2; 15.30 - 16.30 lab gruppo 3), domenica 12 settembre (14.00 - 16.30 prove, 18.00 Performance). Per prenotare un posto per il laboratorio scrivere a prenotazioniwamfestival@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il festival Wam lancia la chiamata per una performance partecipativa a Faenza

RavennaToday è in caricamento