Il Quartetto Guadagnini incontra Sandro de Palma

  • Dove
    Ridotto del Teatro Masini
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 29/01/2020 al 29/01/2020
    21.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Per la stagione ERF&TeatroMasiniMusica, mercoledì 29 gennaio (ore 21.00) presso il Ridotto del Teatro Masini a Faenza, si esibirà il talentuoso Quartetto Guadagnini insieme a Sandro de Palma al pianoforte. L’ensemble eseguirà brani di Silvia Colasanti, che ha già lavorato con il Quartetto Guadagnini, César Franck e Mozart.

Il Quartetto Guadagnini, di nascita recente ma già di grande nome, è tra le formazioni cameristiche più promettenti d’Italia. Formazione nata nel 2012, dopo appena due anni vince il Premio Piero Farulli in seno al XXXIII Premio Franco Abbiati. Composto da Fabrizio Zoffoli e Cristina Papini ai violini, Matteo Rocchi alla viola e Alessandra Cefaliello al violoncello, il Quartetto Guadagnini si è già esibito nelle più importanti stagioni e sale da concerto italiane, tra cui la Società del Quartetto di Milano, l’Accademia Filarmonica Romana, il Teatro La Fenice di Venezia, lo Stradivari Festival di Cremona, il Bologna Festival. Ha suonato inoltre in Francia, Austria, Germania, Svizzera e Cina.

Il Quartetto gode di ampia stima da parte di importanti esponenti di qualsiasi arte, non solo della musica. Nel 2016 è stato impegnato in una tournée nazionale promossa dal CIDIM, ha debuttato al Teatro La Pergola di Firenze per gli Amici della Musica e al Festival dei 2Mondi di Spoleto, quale co-protagonista in scena di “Tre risvegli”, nuovo lavoro di teatro musicale di Silvia Colasanti su testo di Patrizia Cavalli, per la regia di Mario Martone, con la partecipazione nel ruolo principale dell’attrice Alba Rohrwacher. La compositrice ha dedicato la suite di questo spettacolo proprio al Quartetto Guadagnini. Nello stesso anno è stato scelto, dalla Fondazione Stauffer di Cremona, per rappresentare l’eccellenza italiana in Cina presso lo Shanghai Exhibition Center, città nella quale ha poi tenuto delle masterclass e diversi concerti. Il Quartetto Guadagnini ha anche registrato per la televisione e la radio, portando importanti compositori contemporanei. Nel 2017 è uscito il primo CD del Quartetto in allegato alla rivista Amadeus.

Il programma della giornata vedrà proprio un brano di Silvia Colasanti, Aria per pianoforte e quartetto d’archi, a cui seguirà Mozart con Quartetto per archi “Delle dissonanze” n. 19 e Cèsar Franck, con Quintetto per pianoforte e archi, che si divideranno il resto della scena, con una perfetta sintesi delle potenzialità di questo ensemble.

Ad accompagnare il Quartetto Guadagnini sarà il pianista Sandro De Palma, artista visionario, eclettico e creativo, considerato da Guido Zaccagnini “uno degli interpreti più interessanti del panorama europeo” per la sua continua ricerca di un personale stile interpretativo e un incessante studio sulle sfumature timbriche e di colore del suono. Spesso in tournée tra Europa, Cina, Giappone e U.S.A, è inoltre didatta, organizzatore, produttore, direttore artistico e scrittore, Cina, Giappone e U.S.A.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • Gratis
    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento