rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Eventi

ItineRa: il cammino tra natura e cultura di Ravenna

Tanti appuntamenti dal 30 settembre al 15 ottobre. Visite e incontri, ma anche musica e gastronomia. Tra gli ospiti Valerio Massimo Manfredi

Dal 30 settembre al 15 ottobre, con un’appendice il 31 ottobre, Trail Romagna e il Comune di Ravenna organizzano ItineRA, Festa del cammino consapevole, un punto di incontro tra benessere fisico e mentale, tra il cammino e la cultura, tra la storia e l’ambiente. 
 
“È sicuramente una felice intuizione – commenta l’assessora alla Cultura Elsa Signorino - quella che ha portato all’ideazione di questa rassegna, perché si tratta di un progetto che valorizza doppiamente il concetto di benessere, riferendolo sia all’anima e alla mente che al corpo. E se ci pensiamo bene, non ci può essere vero benessere se non riferito ad entrambe le sfere contemporaneamente. Ecco quindi che si potranno riscoprire e vivere i luoghi e i monumenti più preziosi del nostro territorio in una dimensione che valorizza la promozione della salute e la giusta ‘lentezza’, necessaria per apprezzarli appieno”.
 
“Come assessorato all’Ambiente – aggiunge l’assessore Gianandrea Baroncini – ci ha fatto molto piacere promuovere all’interno di questa rassegna le due giornate dedicate a natura, letteratura e musica nella pineta di Classe. E’ un modo molto bello di valorizzare in maniera originale una preziosissima parte del nostro importante patrimonio ambientale. Siamo certi che sapranno apprezzarlo gli amanti della natura e del movimento all’aria aperta, così come gli appassionati di cultura”.

“ItineRA: Festa del cammino consapevole”, sarà un importante luogo d’incontro per tutti gli appassionati, cui saranno dedicati eventi, conversazioni e passeggiate. Il cammino come atto fisico e cognitivo che penetra con la necessaria attenzione e lentezza un ambiente, una storia, una cultura; Trail Romagna intende risalirne all’origine e porre così l’attenzione sul gesto semplice del passo, per una rifondazione della consapevolezza di sé e del mondo, aprendo le giornate della Festa con gli insegnamenti e i consigli di qualificati istruttori di Fitwalking, Nordic Walking o semplicemente passeggiando nel verde cittadino o nella suggestiva cornice delle pinete ravennati.

Gli eventi  in cammino - dall’itinerario dedicato ai luoghi teodericiani, A spasso con Teoderico (1 ottobre alle 9.30), alla lunga tratta dalla Chiusa di San Marco alla Darsena di Città, Attraversamenti2/La Lama (1 ottobre alle 15), porzione urbana che solo in tempi recenti ha riscoperto se stessa e che presenta importanti prospettive di sviluppo; e ancora, il percorso letterario della Ravenna dantesca riproposto insieme all’Assessorato al Turismo in occasione della Giornata Nazionale del Trekking Urbano. A spasso con Dante (31 ottobre) racconterà la Ravenna dei tempi di Dante con la partecipazione dei ragazzi di Dante in Rete che reciteranno i canti dedicati dal Sommo Poeta al suo ultimo rifugio.
In occasione della Festa del cammino, si risalirà alle origini del percorso spirituale del santo ravennate, con una passeggiata alla misteriosa isola del Pereo (7 ottobre), sede dello scomparso Eremo di San Romualdo, nei pressi dell’abitato di Sant’Alberto. A condurci spiritualmente e fisicamente saranno il monaco camaldolese Roberto Fornaciari e il land artist  Luigi Berardi, mentre Paola Novara del Museo Nazionale di Ravenna ci racconterà degli scavi archeologici dell’antico monastero di cui è stata recentemente presentata la croce restaurata.
Ricchissimo l’evento della Giornata Nazionale del Camminare Federtrek con Davide Sapienza (8 ottobre), scrittore, traduttore di Jack London ed esploratore che ci accompagnerà in un cammino geopoetico guidato da Dante Alighieri, con letture di poesie tratte da Il durante eterno delle cose . Al termine del percorso di 10 chilometri che toccherà i luoghi danteschi della Pineta di Classe il Quartetto Fauves chiuderà con un concerto dedicato alla natura “Suonare gli alberi”.
E poi i luoghi espositivi della Biennale del Mosaico Contemporaneo, con Finger Mosaico Food (12 ottobre), un percorso visivo e gastronomico che gioca sul gesto del mosaicista che appone con le dita le tessere vitree così come i partecipanti, al contrario, raccoglieranno coloratissimi finger food distribuiti nei luoghi più suggestivi del percorso: terrazzo della Loggetta Lombardesca, chiostri della Biblioteca Classense e di San Vitale. Senza dimenticare CamminiAmo (4 ottobre) e la passeggiata meditativa (14 ottobre) da Lido di Dante alla foce del Bevano.

continua a leggere ======>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ItineRa: il cammino tra natura e cultura di Ravenna

RavennaToday è in caricamento