Jazz e sperimentalismo con la newyorkese Lea Bertucci

Al Planetario di Ravenna arriva domenica 21 ottobre, ore 21.30, la newyorkese Lea Bertucci. La musica proposta da Lea Bertucci si colloca ad un passo dal jazz e dallo sperimentalismo contemporaneistico di matrice elettroacustica. L'elemento principale di produzione del suono è dato dai fiati che vengono processati e mixati con field recordings.

Lea Bertucci è una compositrice e interprete americana il cui lavoro descrive le relazioni tra fenomeni acustici e risonanza biologica. Oltre alla sua pratica strumentale (sax alto e clarinetto basso), il suo lavoro incorpora spesso array di altoparlanti multicanale, feedback elettroacustico, tecnica strumentale estesa e collage su nastro. Profondamente sperimentale, il suo lavoro non ha paura di sovvertire l'aspettativa musicale.

La sua discografia include una serie di pubblicazioni soliste e collaborative su etichette indipendenti, tra cui I Dischi del Barone, Obsolete Units, Telegraph Harp, Clandestine Compositions and NNA Tapes. Ha suonato molto negli Stati Uniti e in Europa in locali come The Kitchen, PS1 e MoMA.

Ingresso 8€

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un viaggio musicale in onore di Dante con Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

    • 15 aprile 2021
    • online

I più visti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • da domani
    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 5 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento