Un'estate "al chiaro di luna" all'Antico porto di Classe: cene sotto le stelle, concerti e spettacoli

Tanti eventi nell'estate del sito archeologico, da Mosaico di Notte alla Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico. E poi concerti, degustazioni, visite guidate, laboratori e incontri letterari

Musica, cinema, visite guidate, laboratori, letture e degustazioni: la nuova edizione della rassegna estiva L’Antico Porto al chiaro di Luna 2017 dal 3 luglio al 3 settembre animerà le serate estive di grandi e piccini presso il sito archeologico dell’Antico Porto di Classe.

Ad aprire la kermesse, lunedì 3 luglio alle ore 20.30, saranno i grandi successi di Rino Gaetano con il
concerto dei Capofortuna che introducono la prima delle grandi novità di quest’anno, ossia la
collaborazione con il Teatro Socjale di Piangipane. Si prosegue lunedì 17 luglio con le musiche di
Battisti e Mogol insieme al concerto de La Compagnia.
Lunedì 24 e lunedì 31 luglio prende avvio anche la nuova collaborazione con il Moog Slow Bar che
vede protagonisti giovani musicisti locali di rilievo nazionale, i cui riferimenti spaziano dal post punk al
trip-hop, fino all’elettronica: In Between di Luca Maria Baldini, Amerigo Verardi, Cacaco e The
Doormen.
Chiude le serate dedicate alla musica, lunedì 7 agosto, un imperdibile appuntamento dedicato al ricco
repertorio dei Creedence Clearwater Revial, che propongono una serata intervallata da ottimi
cappelletti e vino.

Sono in programma, inoltre, ben tre spettacoli del Ravenna Festival che vedranno la partecipazione
dell’inedito duo Fabio Mina e Geir Sundstøl in un concerto in bilico fra jazz e folk (4 luglio), una nuova
produzione de Il Ciclope di Euripide che arriva dai teatri della Sicilia (7 e 8 luglio), il coro canadese
di Saskatoon con tutta la freschezza e l’energia delle voci dei ragazzi.

Dedicate ai più piccoli le serate del mercoledì declinate nell’Antico Porto for Kids e rivolte ai
bambini dai 6 ai 12 anni. Ben 9 appuntamenti, dai laboratori ludico-didattici alle letture, senza
dimenticare l’attesissima caccia al tesoro con le torce di Ferragosto.

Giovedì 6 luglio spazio all’Università degli Studi di Bologna con Aspettando la Notte dei Ricercatori,
che propone una conversazione, a cura di Giuseppe Lepore, sulle feste e i rituali antichi, arricchita da
un gustosissimo archeoaperitivo a tema.
L’incontro è preceduto dalla prima delle inedite visite guidate con incursioni musicali, che si ripeteranno
per altri cinque giovedì, frutto della collaborazione con l’Istituto Musicale G. Verdi protagonista, inoltre,
di una serata dedicata – giovedì 13 luglio – che culminerà nel concerto degli studenti.

Dal 18 al 20 luglio viene proposta la seconda edizione della Rassegna Internazionale del Cinema
Archeologico di Ravenna – Premio Olivo Fioravanti
in collaborazione con Archeologia Viva.
La rassegna dei documentari, selezionati da Dario Di Blasi, uno dei massimi esperti del settore,
presenta una serie di film che, attraversando i secoli, indaga le molte civiltà di cui il Mediterraneo è
stato culla e bacino di diffusione. Immagini straordinarie svelano le storie di templi perduti e gettano
nuova luce sulle vicende di Pompei ed il castello scomparso del Re Sole, vicino Versailles.
Un’altra grande e prestigiosa novità contraddistingue ancora questa edizione della rassegna.
Nelle tre serate del Festival intervengono altrettanti personaggi legati al mondo dell’archeologia e
dell’arte: Giuliano Volpe, presidente del Consiglio Superiore dei Beni culturali, l’archeologa e scrittrice
Marisa Ranieri Panetta e il giornalista Fabio Isman, grande esperto del commercio illegale dei nostri
beni culturali con tante storie da raccontar

e. 
Venerdì 21 e 28 luglio e giovedì 24 agosto nuovo salto nel passato con A tavola con gli antichi:
conversazioni e degustazioni di pietanze dell’antica Roma (tra cui garum, vino alle rose e dolci romani)
a cura di Claudio Cavallotti, cuoco ed esperto di cucina antica.


Nelle serate del martedì e del giovedì di luglio e agosto approderà al Porto di Classe Un bastimento
di libri
, incontri letterari in collaborazione con le librerie di Ravenna. Gli autori, intervistati dai giornalisti
della nostra città, si raccontano attraverso i loro libri e le loro passioni. Tra gli ospiti: Danila Comastri
Montanari, Romano De Marco, Gianluca Morozzi, Alessandro Vanoli, Cristiano Cavina.
Per gli appassionati di miti legati al mare, giovedì 3 agosto l’attore ravennate Franco Costantini
aprirà una vera e propria maratona di lettura de L’Odissea che vedrà alternarsi sul palco personalità
ed artisti della città.


Per tutta la durata della rassegna, sia durante la settimana che nei week end, alle ore 19, verranno
effettuate visite guidate alla scoperta del sito archeologico, in alcuni casi abbinate anche ad aperitivi.
Si segnala, infine, l’ultima delle novità di questa stagione che vede, nelle serate del venerdì, anche un
nuovo percorso di Mosaico di Notte, aggiuntivo a quello tradizionale del centro storico e alternativo
per il turista. Un servizio di bus navetta dedicato abbina l’ingresso e la visita all’Antico Porto e alla
Basilica di Sant’Apollinare in Classe in un suggestivo percorso guidato serale che permetterà di
cogliere atmosfere inedite di questi due importanti luoghi della città.


“I presupposti di questa rassegna sono gli stessi degli scorsi anni, ma le novità sono molte – ha
spiegato Giuseppe Sassatelli, Presidente di RavennAntica. L'obiettivo è legare un'area archeologica di
grande rilievo, non dimentichiamo che la grande importanza di Ravenna, anche quella più tarda, nasce
proprio da Classe, ad iniziative e spettacoli che la rendano più interessante ed appetibile. La nostra
sfida è fare cultura, anche perchè il filo rosso di questa iniziativa sono le visite guidate, ma vogliamo
anche essere attrattivi per aumentare i nostri visitatori, i nostri amici ed essere competitivi con l'offerta
turistica della città”.
“Per realizzare questo programma ci siamo ispirati a due linee guida – ha sottolineato Sergio
Fioravanti
, Direttore di RavennAntica.
La prima è la democrazia della cultura, che in questi 15 anni ci ha fatto perseverare nel proporre i nostri
quattro siti (la Domus dei Tappeti di Pietra, il Museo Tamo, la Cripta Rasponi e Giardini pensili e l'Antico
Porto di Classe) rendendoli fruibili al grande pubblico e che, pur non essendo siti UNESCO, da 15 anni
a questa parte registrano oltre 150.000 presenze all'anno.
La seconda, in risposta a quanto ci hanno chiesto il Sindaco Michele de Pascale e l'Assessora Elsa
Signorino, è stata la collaborazione e il fare rete con le altre istituzioni culturali della nostra città”.
“Pluralità dell’offerta e integrazione con altre realtà culturali sono segno di una gestione professionale,
moderna e innovativa: come gli orari serali di apertura e un’ampia proposta di eventi per una più
completa esperienza immersiva del sito archeologico – hanno commentato il sindaco Michele de
Pascale e l’assessora alla Cultura Elsa Signorino -. RavennAntica ha saputo fare sistema, grazie alle
relazioni con soggetti nazionali ed internazionali, superando il vecchio concetto dei singoli eventi slegati
fra loro. Collaborazioni inedite, attenzione ai più piccoli, momenti scientifici e divulgativi rappresentano
già un calendario importante che potrà arricchirsi ulteriormente quando sarà completato il museo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Molte delle iniziative in programma sono a pagamento e alcune con prenotazione obbligatoria.
Unica eccezione, le tre serate della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Ravenna –
Premio Olivo Fioravanti (18, 19 e 20 luglio) per le quali l’ingresso è gratuito.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0544.478100 oppure anticoportoravenna.it
In caso di maltempo alcuni eventi si terranno presso il Museo Tamo, via Rondinelli 2, Ravenna.
Si consiglia di verificare eventuali variazioni sul sito web: anticoportoravenna.it oppure allo 0544
478100.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • La Ravegnana torna a macchiarsi di sangue: schianto mortale tra tre auto

  • Si "innamora" di una ragazza e chiede aiuto ai social per ritrovarla: storia a lieto fine

  • Perde il controllo dell'auto e finisce nel fosso: grave un anziano

  • Fa la spesa e vince una casa: l'infermiera sceglie di abitare in una torre "da favola"

  • Un 23enne ravennate tra i 30 finalisti di 'Mister Italia 2020'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento