Martedì, 22 Giugno 2021
Eventi

L'arte che unisce: un'esposizione condivisa tra Berlino, Bologna e Cervia

L’iniziativa prevede l’affissione simultanea di 36 manifesti realizzati da 36 diversi artisti internazionali negli spazi urbani delle tre città

Per il mese di febbraio sono stati esposti tre nuovi scatti, di altrettanti artisti, nelle città di Berlino, Bologna e Cervia. L’allestimento fa parte del progetto “Immagini, note di sguardi”, ideato da Giovanna Sarti (artista attiva tra Cervia e Berlino) e promosso dal Consiglio di  zona Cervia centro-Malva sud.

L’iniziativa, inaugurata nel settembre 2020, prevede – nell’arco di un anno - l’affissione in spazi urbani di 36 manifesti, immagini realizzate da 36 diversi artisti internazionali. Ogni mese, a partire dallo scorso settembre, simultaneamente a Berlino, a Bologna e a Cervia vengono affissi tre manifesti realizzati da tre artisti diversi scelti tra quelli selezionati dai tre curatori, dunque uno da Berlino, uno da Bologna e uno da Cervia. Anche i luoghi individuati nelle città per l’esposizione sono esemplari, adiacenti ad archivi visivi e biblioteche, un rimando a un rapporto antico di funzione narrativa dell’immagine. A Berlino  l’esposizione è alla Bibliothek am Wasserturm / Museum Pankow, a Bologna le istallazioni sono all’interno del giardino Lavinia Fontana, mentre a Cervia in largo Trebbo poetico, all’esterno della Biblioteca. Le immagini esposte ora sono di Alessandra Dragoni, Cinzia Delnevo e Andrea Pichl.  

Note di Sguardi si offre come un dono silenzioso, gli artisti regalano una visione a tutti coloro che attraversano i luoghi in cui sono collocate le bacheche, invitando ad esercitare lo sguardo, a distrarre l’attenzione dalle abitudini quotidiane, portando elementi nuovi, fuorvianti, innescando forse piccoli cortocircuiti generatori di domande e di ipotesi… e comunque contribuendo a portare l’arte contemporanea fuori dai luoghi deputati, ponendosi in relazione diretta con i cittadini, gli studenti che frequentano scuole e biblioteche, le mamme e i bambini che fanno la loro solita passeggiata, tutti coloro che passano dai luoghi dell’esposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte che unisce: un'esposizione condivisa tra Berlino, Bologna e Cervia

RavennaToday è in caricamento