menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'estate 2017 del Teatro Masini tra fiabe classiche e rivisitazioni originali

Da lunedì 3 luglio tornano gli appuntamenti con il Teatro Ragazzi nella Molinella: cinque spettacoli magici, fantasiosi e divertenti per tutti i bambini e le loro famiglie sotto al cielo stellato di Faenza.

L’estate 2017 del Teatro Masini sarà espressamente dedicata ai giovani e alle famiglie e porterà, sotto al cielo stellato del “salotto” di Piazza Nenni/Molinella, cinque appuntamenti programmati nei lunedì sera del mese di luglio, scelti tra le migliori produzioni nazionali del teatro ragazzi. Gli spettacoli della rassegna alterneranno riletture di fiabe classiche e drammaturgie originali, portando sul palcoscenico una policromia di linguaggi artistici che al puro teatro d’attore affiancherà musica e canzoni eseguite dal vivo, pupazzi, clownerie e computer graphic.

Si inizia lunedì 3 luglio con Un topo, due topi, tre topi… Un treno per Hamelin (regia di Claudio Casadio), ispirato alla celebre e tradizionale fiaba Il pifferaio magico. Il 10 luglio sarà la volta di Rosso Cappuccetto (regia di Mirto Baliani ed Emanuela Dall’aglio), poi Jack e il fagiolo magico (regia di Claudio Casadio) il 17 luglio. Ultimi appuntamenti il 24 luglio con Storia tutta d'un fiato (consulenza registica di Luca Radaelli) e lunedì 31 Luglio con I tre porcellini (regia, scene e luci di Michelangelo Campanale).

Le rappresentazioni avranno inizio alle ore 21,15 e, in caso di maltempo, si terranno all’interno del Teatro Masini.

Organizzata dall’Amministrazione Comunale di Faenza, Unione della Romagna Faentina e Accademia Perduta/Romagna Teatri grazie al prezioso sostegno di Confcooperative Ravenna (con BCC Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese, Agrintesa, In Cammino, Caviro, Clai, Gemos, CMCF, Cofra e Coomi) e Scuderia Toro Rosso, l’edizione 2017 di Teatro Masini Estate si configura come ulteriore espressione del forte e importante investimento sulle giovani generazioni e su tutte le famiglie da sempre attuato dalle “politiche culturali” della città.
Il Teatro Masini di Faenza, infatti, nella sua ininterrotta programmazione di teatro ragazzi durante tutto l’anno (oltre agli appuntamenti estivi, le rassegne di teatro per le Scuole nelle matinée feriali e di “Favole” nelle domeniche pomeriggio invernali), rappresenta forse un caso unico in tutta Italia e la numerosa partecipazione ad ogni appuntamento proposto, dimostra l’affezione e il gradimento del giovane pubblico faentino (ma non solo) e delle loro famiglie.
Il Teatro Ragazzi, inoltre, segnatamente negli ultimi anni, va assumendo un ruolo sempre più preminente nel panorama artistico nazionale e internazionale, divenendo un genere culturale di primo piano e di primaria importanza, anche in considerazione del fatto che è sempre più chiaro che il futuro delle giovani generazioni, oggi multiformi e multietniche, è direttamente connesso con le opportunità culturali offerte, che devono essere il più possibile equanimi e fruibili da tutte le fasce sociali. Esso rappresenta poi una delle sempre più rare opportunità per le famiglie di uscire di casa, trascorrere costruttivamente del tempo insieme, coinvolgendo ed emozionando in modo trasversale e senza limiti d’età ogni componente del nucleo stesso.

BIGLIETTI posto unico € 4 
Ingresso gratuito per bambini 0-3 anni. 

Non si effettuano prevendite, né prenotazioni telefoniche.
Nelle sere di spettacolo la Biglietteria aprirà alle ore 20,15 nel Voltone della Molinella.
In caso di maltempo gli spettacoli si terranno all’interno del Teatro Masini.

Info 
Teatro Masini – Piazza Nenni, 3
48018 Faenza (RA)
tel: + 39 0546 21306
fax: + 39 0546 680121
email: teatromasini@accademiaperduta.it
www.accademiaperduta.it
www.facebook.com/teatromasini
www.facebook.com/accademiaperduta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il mito del Passatore: eroe cortese o spietato assassino?

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento