La compagnia Menoventi porta in scena Majakovskij con “Buona permanenza al mondo”

  • Dove
    Rocca Brancaleone
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 06/07/2020 al 06/07/2020
    21.30
  • Prezzo
    5-15 euro
  • Altre Informazioni

“Buona permanenza al mondo” conclude Vladimir Majakovskij, nel biglietto con cui prende commiato dalla vita – è il 14 aprile 1930, il poeta si spara al cuore. BPM, oltre a esserne l’acronimo, ne è la misura, la pulsazione, battito e cadenza di un uomo e di un poeta che, come scrive lui stesso, “è tutto cuore, romba dappertutto”. Lunedì 6 giugno, alle 21.30 alla Rocca Brancaleone, il nuovo appuntamento della sezione teatro di Ravenna Festival è con la compagnia Menoventi, che ha costruito una drammaturgia – firmata, come la regia, da Gianni Farina – a partire dal complesso lavoro di indagine della slavista Serena Vitale sul mistero della morte di Majakovskij, raccolto in Il defunto odiava i pettegolezzi (2015, Adelphi). 

Testimonianze e documenti sono amalgamati dalla Donna Fosforescente, la donna del futuro, l’ultima fantasia teatrale del poeta che guida il pubblico nei meandri di un periodo capriccioso e mutevole, sedotto dai miti della reincarnazione e del viaggio nel tempo. Per questa coproduzione, che unisce Festival e E/Menoventi, in scena Consuelo Battiston, Tamara Balducci, Leonardo Bianconi, Federica Garavaglia, Mauro Milone. 

Lo spettacolo è la tappa intermedia dello studio di Menoventi basato sul saggio di Serena Vitale. La prima produzione, L’incidente è chiuso, giocava con gli stilemi del giallo e del noir per ricostruire l’ultimo giorno di vita del poeta della Rivoluzione, in una ragnatela di testimonianze, smentite, ipotesi e contro-ipotesi. Il programma originale della XXXI edizione di Ravenna Festival prevedeva il debutto dello spettacolo Il defunto odiava i pettegolezzi con cui Menoventi avrebbe concluso il proprio progetto dedicato a Majakovskij. Per il calendario reinventato della manifestazione Menoventi propone invece quello che è a tutti gli effetti un nuovo spettacolo, che si concentra su uno dei misteri più affascinanti della letteratura russa senza rinunciare alle incursioni nell’ironia pop – per intraprendere un lavoro di scavo senza rinunciare alla leggerezza. 

Biglietti: primo settore 15 Euro, secondo settore 10 Euro, under 18 5 Euro
L’appuntamento è in diretta streaming su www.ravennafestival.live

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Si rievocano i bombardamenti della guerra nello spettacolo "Maggio ’43" di Davide Enia

    • solo domani
    • 27 ottobre 2020
    • Teatro Masini
  • "Il Confine Rovente", Gianfranco Tondini indaga il tema del suicidio

    • 28 ottobre 2020
    • Teatro Rasi
  • Vito porta in scena personaggi, ricordi e tradizioni con le sue "Storie della Bassa"

    • 4 novembre 2020
    • Teatro Walter Chiari

I più visti

  • Cancellata la festa di Halloween a Cervia

    • Gratis
    • dal 30 ottobre al 2 novembre 2020
    • Piazza Garibaldi
  • "Psychiatric dead" e "Labyrinth escape": due percorsi da brivido ad Halloween

    • dal 30 al 31 ottobre 2020
    • Labirinto Effimero - azienda Galassi Carlo
  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Continua "Incontro a Dante", i percorsi guidati alla scoperta della Ravenna del Sommo Poeta

    • dal 19 settembre al 31 ottobre 2020
    • centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento