La musica e il pensiero di Faber con il live della Bandeandré e il libro di Paolo Finzi

Venerdì 29 novembre, alle 20.30 va in scena al Mama's Club di Ravenna una serata dedicata alla musica e al pensiero di Fabrizio De André. Si comincia con la presentazione del libro di Paolo Finzi "Che non ci sono poteri buoni", per proseguire con il concerto della Bandeandrè.

Il libro, raccoglie contributi, tra gli altri, di Dori Ghezzi, Stefano Benni, Bruno Bigoni, Carla Corso, Sandro Fresi, don Andrea
Gallo, e svela il pensiero (anche) anarchico del mitico Faber.

A seguire la Bandeandrè interpreta “Storia di un impiegato”, un disco importante per De Andrè, non solo in relazione al periodo storico e sociale in cui uscì, ma soprattutto nell’ambito dell’itinerario artistico di De André, come riflessione sul presente, che dal G8 di Genova, ai recenti movimenti ispirati a Occupy Wall Street, insegna quanto sia velleitario “buttare bombe” sui parlamenti, quando il vero potere risiede in ben altre e più occulte sedi.

Ingresso 10 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna il festival "Liberi tutti": la musica emergente canta per Patrick Zaki

    • Gratis
    • dal 24 al 25 aprile 2021
    • online

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento