"La Pianura è un foglio bianco", teatro e canzone con Elisa Lolli e Marco Sforza

Sabato 27 ottobre alle 21 la rassegna culturale di Bottega Matteotti, a Bagnacavallo, proporrà La Pianura è un foglio bianco, spettacolo di teatro canzone con l’attrice Elisa Lolli e il cantautore Marco Sforza.
Tra boutade, improvvisazioni, schermaglie e momenti poetici (affidati alle parole di celebri scrittori quali Tondelli, Berselli, Pederiali, Zavattini, Celati, Malerba, Nori e D’Arzo), i luoghi comuni della pianura (le zanzare, il maiale, lo spirito gioviale dei suoi abitanti) diventano un luogo comune, ovvero il punto d’incontro e condivisione di un’attrice prestata al giornalismo e un cantautore melanconico. E il luogo per creare un dialogo divertente e profondo con il pubblico.
L’ingresso è a offerta libera.

Elisa Lolli, nata a Carpi, consegue il Diploma professionale di attrice presso la Scuola di Teatro Colli di Bologna. Successivamente si laurea in Filosofia presso l’Università di Bologna. Durante gli anni di formazione frequenta corsi di scrittura creativa, stage di drammaturgia, regia, movimento e canto. Dal 2000 si occupa di formazione e tiene corsi di teatro, improvvisazione e scrittura per ragazzi e adulti presso scuole primarie e secondarie e diverse associazioni nel territorio di Modena, Reggio Emilia e Parma. Nel 2001 inizia il lavoro di autrice di numerosi spettacoli teatrali, con una vocazione spiccatamente civile, di cui cura anche la regia.

Nato a Reggio Emilia, Marco Sforza è un istrione votato alla musica cantautorale, un cantastorie dallo spiccato senso dell’humor e dalla sincera musicalità. Nel 2009 si è aggiudicato il Premio Augusto Daolio e nel 2010 ha vinto il Premio Pigro, dedicato a Ivan Graziani. Ha inciso tre album, scritto colonne sonore per importanti cortometraggi di registi emiliani e collabora stabilmente con il Centro teatrale Mamimò di Reggio Emilia. Ha più di 400 concerti all’attivo. Ha fondato, insieme al fisarmonicista romagnolo Gildo Montanari, il Duo Mezza Pensione.

La rassegna proseguirà sabato 10 novembre con l’incontro Perché ci vuole occhio!: cantautori, cantantesse e gruppi musicali italiani ritratti dal fotografo bagnacavallese Paolo Ruffini, con proiezioni e ascolti commentati da Michele Antonellini.
Il programma è ideato e organizzato dall’associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune. La direzione artistica è di Michele Antonellini.

Bottega Matteotti è in via Matteotti 26.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un viaggio musicale in onore di Dante con Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

    • 15 aprile 2021
    • online

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 17 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento