71esimo della Liberazione: tutte le iniziative in Bassa Romagna

È pronto il calendario con tutte le iniziative dei comuni della Bassa Romagna per celebrare il settantunesimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo

È pronto il calendario con tutte le iniziative dei comuni della Bassa Romagna per celebrare il settantunesimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Come ogni anno, è molto ricco il calendario di Alfonsine: sabato alle 21 al cinema teatro Gulliver di Alfonsine sarà presentato il libro Sola con te in un futuro aprile (Fandango Libri, 2015) di Margherita Asta e Michela Gargiulo. Conduce la serata Antonietta Di Carluccio, responsabile dell’Area cultura e comunicazione del Comune di Alfonsine e direttore del Museo della battaglia del Senio. L'iniziativa, a ingresso libero, è organizzata dal Comune di Alfonsine in collaborazione con l’associazione INconTRAdonne. 

Domenica, giornata delle celebrazioni ufficiali dell’anniversario della Liberazione, alle 8.30 al Sacrario di Camerlona incontro delle autorità e delegazioni per gli onori ai caduti del Gruppo di combattimento “Cremona”; alle 9.30 in corso Garibaldi formazione del corteo cittadino e deposizione di corone al Sacrario dei caduti partigiani; alle 10.30 in piazza Gramsci arrivo del corteo e onori ai caduti. Interverranno il sindaco di Alfonsine Mauro Venturi, l’attivista di Libera, Margherita Asta, e il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Alle 12 alla galleria del Museo della battaglia del Senio in piazza della Resistenza sarà inaugurata la mostra “I genocidi del XX secolo”, a cura del Mémorial de la Shoah di Parigi. Nell’atrio del teatro Monti, in corso della Repubblica, mostra storico-postale dedicata a Egidio Errani il partigiano GIM, a cura di Pro Loco di Alfonsine, Circolo Filatelico “V. Monti” e Foto Club Controluce di Alfonsine.

Domenica 17 aprile 34° gran premio della Liberazione “Città delle Alfonsine”, Alfonsine Half Marathon, gara podistica competitiva di 21 km e camminate non competitive, a cura della Società Podistica Alfonsinese. Sempre il 17 aprile con l’ANPI Alfonsine a Biserno di Santa Sofia dalle ore 9 sarà possibile partecipare a “Tracce di libertà. Sentieri partigiani” accompagnati dalle guide di Quota 900 e dal poeta narrante Roberto Mercadini.

Nel comune di Bagnacavallo le iniziative prenderanno il via il 22 aprile, nel parco pubblico di Masiera, con l'apertura della Festa dell'Anpi che proseguirà fino a domenica 24 con musica e confronti sui temi legati alla R-Esistenza. Nelle tre giornate funzionerà anche uno stand gastronomico.  Sempre il 22 aprile, alle ore 20.30, presso il centro civico di Rossetta, sarà proiettato il filmato “Di fronte in fronte”, realizzato da Emanuele Staffa e Lino Benini. Durante la serata, condotta da Giuseppe Masetti dell'Istituto Storico della Resistenza di Ravenna, quattro persone che hanno vissuto la liberazione a Rossetta porteranno la propria testimonianza.  Domenica 24 aprile, alle 17.30, al Giardino dei Semplici di Bagnacavallo è in programma il concerto “La Rosa Bella Ciao… un fiore per la memoria”, in onore e in ricordo di coloro che sacrificarono la vita per la libertà e la democrazia, musica con la Brigata Garibaldi Big Band (Partigiani Jazz) e barbecue per gli intervenuti; iniziativa organizzata da Anpi Bagnacavallo e dall’associazione culturale “Cercare la Luna” con i volontari del Giardino dei Semplici.

Numerose sono le celebrazioni in programma nella giornata di lunedì 25 aprile. A Bagnacavallo l'appuntamento è alle 10, al Sacrario dei caduti, con la celebrazione della Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre. Al termine si formerà un corteo per la deposizione di corone alla stele armena e al monumento di piazza della Libertà. Alle 10.45 interverrà il sindaco Eleonora Proni. La cerimonia si concluderà con gli interventi degli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Bagnacavallo, in collaborazione con la scuola comunale di musica - Music Academy.  A Villanova, alle 9, sarà celebrata una messa in memoria dei caduti di tutte le guerre; alle 10, in piazza Tre Martiri, sono in programma canti, letture e recite degli studenti della scuola primaria di Villanova, seguiti da un intervento di un rappresentante dell'Amministrazione comunale. La cerimonia si concluderà con la deposizione di corone alle lapidi e ai cippi dei caduti per la libertà e con un corteo al Cimitero di Guerra canadese. A Boncellino, alle 9.30, sarà celebrata una messa presso la chiesa parrocchiale, seguita da un corteo e dalla deposizione di una corona al monumento ai caduti.

A Traversara, alle 11.15, sarà celebrata una messa presso la chiesa parrocchiale, successivamente si formerà un corteo per la deposizione di una corona al monumento ai caduti. A Glorie, alle 10, presso il parco 2 giugno, si terrà una benedizione a cui seguirà la deposizione di una corona al monumento ai caduti. A Villa Prati ritrovo alle 10 presso l'ex scuola elementare e formazione di un corteo per la deposizione di corone alla lapide e al monumento ai Caduti in piazza don Domenico Succi. A Rossetta, alle 10.30, in piazza Don Babini, si formerà un corteo per la deposizione di corone ai monumenti ai caduti, seguita dalla celebrazione di una messa. Alle 17, nell'ambito della manifestazione “Nel Senio della memoria”, presso il giardino del vecchio asilo, il programma prevede lo spettacolo “Comizio” di e con Silvio Castiglioni, e, a seguire, un concerto degli Obelisco Nero. A Masiera, alle 9, sarà celebrata una messa in suffragio dei caduti, a seguire si formerà un corteo per la deposizione di corone ai monumenti ai caduti.

Spostandosi a Bagnara di Romagna, lunedì alle 11.30 nella Sala Consiliare della Rocca ci sarà l’intervento del sindaco Riccardo Francone e testimonianze del soldato Luigi Gallignani, ex deportato nel lager di Mauthausen, e del maestro Antonio Taglioni, curatore del volume A tot bos. A tutta forza. A tutta velocità. Lunedì 25 aprile alle 11 sempre nella Sala Consiliare, premiazione degli elaborati prodotti dai ragazzi di prima media nell’ambito del concorso “Un poster per la pace”, promosso dal Lions Club “Valle del Senio”. A Conselice venerdì 22 aprile alle 20 all’auditorium comunale ci sarà la presentazione delle camminate della Resistenza a cura del Gruppo Alpini di Conselice. Sabato 23 aprile alle 10.30, nel teatro comunale sarà presentato il volume Ines Bedeschi, realizzato dagli alunni del liceo “G. D. Romagnosi” e dall’Istituto storico della Resistenza di Parma; interverranno i docenti e gli studenti che hanno sviluppato il progetto “Vite ritrovate”; moderano l'incontro i giovani della Consulta dei ragazzi.

Lunedì 25 aprile alle 10 cerimonia ufficiale con il sindaco Paola Pula e Claudia Cardella, responsabile regionale di “Libera International”, cui seguiranno canzoni di lotta, dalla Grande guerra alla Liberazione, del duo di Ivan Corbari e Gianluigi Tartaull; dopo la musica, le letture dei ragazzi delle classi terze della scuola media di Conselice e deposizione di corone. A seguire, nei locali dell’ex Coop di Conselice, inaugurazione del percorso museale e del laboratorio pratico e narrativo sulla stampa clandestina a cura dell’Anpi di Conselice, con visita alla pedalina temporaneamente installata su concessione dal Museo del Senio. Nella frazione di San Patrizio mercoledì 13 aprile, in occasione dell’anniversario della liberazione di San Patrizio, alle 21 fiaccolata e deposizione di corone; sabato 23 aprile alle 16 nella saletta della delegazione di San Patrizio presentazione del libro La mela sbucciata con la l’autrice Ione Bartoli, a cura del Caffè delle Ragazze e dell’Anpi. Infine, a Lavezzola mercoledì dalle 10 alle 12 alle scuole medie laboratorio “Messaggi alla Nazione - esperienze di comunicazione e propaganda nell’Italia della Grande guerra”, con Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea, con i ragazzi delle classi terze. Sabato 16 aprile, anniversario della liberazione del paese, alle 10 le classi terze della scuola media di Lavezzola leggeranno dei brani a tema; porteranno il loro saluto l’Amministrazione comunale e la presidente dell’Anpi di Lavezzola. Domenica 17 aprile alle 17 nella sala polivalente ci sarà “Il Requiem alla Fantasia di Galla & Teo”.

Tanti appuntamenti anche a Cotignola sabato e lunedì alle 20.30 e 22 al Teatro Binario, in viale Vassura 20, ci sarà la proiezione del docufilm “L’Albaraz nell’isola”, realizzato dall’associazione Primola di Cotignola con immagini video inedite della liberazione di Cotignola (posti rimasti disponibili solo per la proiezione di lunedi delle 22, prenotazioni al numero 333 4183149, ingresso a offerta libera). Domenica alle 17.30 a Palazzo Sforza, in corso Sforza 24, ci sarà la presentazione in anteprima nazionale del grapich novel “L’Argine” di Rocco Lombardi e Marina Girardi; dopodiché, alle 21 al Teatro Binario lo spettacolo “Ronin concerto disegnato. L’argine e l’archivio”, sonorizzazione delle tavole del fumetto di Marina Girardi e Rocco Lombardi. Giovedì alle 9 partenza dalla scuola elementare “Gli Angeli del Senio” da Cotignola alla Chiusaccia, lungo l’argine del fiume, per la camminata rievocativa dedicata alle classi quinte elementari di Cotignola e Barbiano, organizzata dall’Anpi di Cotignola.

Venerdì 15 aprile alle 20.30 al Teatro Binario lo spettacolo “Una not de’ quarântaquatar”, con la compagnia “Amici del teatro di Cassanigo”, commedia in due tempi in dialetto romagnolo di Vittorio Lupani e Guido Scudellari, a cura di Acropolis (per informazioni, Giò Gio Cafè, telefono 0545 41500). Venerdì 22 aprile alle 20.45 nella chiesa del Pio Suffragio in corso Sforza 27 il concerto “Note di libertà”, a cura della Corale Alea di Cotignola in collaborazione con il coro H. Dunant. Sabato 23 aprile alle 17.30 a Casa Varoli in corso Sforza 24 la presentazione della ristampa del volume Una lucciola nel sole della libertà di Ciro Dalmonte. A Fusignano mercoledì alle 21 al centro culturale “Il Granaio” in piazza Corelli 16 ci sarà la presentazione del libro curato da Auser Fusignano sulle testimonianze della Seconda guerra mondiale Fusignano 1943-1945 - Racconti e immagini, alla presenza di Giuseppe Masetti. Venerdì 22 aprile alle 20.30 al centro civico di Rossetta proiezione del filmato realizzato da Samuele Staffa e Lino Benini “Di fronte in fronte” e quattro testimonianze di persone che hanno vissuto la Liberazione a Rossetta; la serata è condotta da Giuseppe Masetti. Sabato 23 aprile, 72° anniversario dell’eccidio del Palazzone e della morte del professor Renato Emaldi, partenza da piazza Corelli della pedalata al “Palazzone”, iniziativa in collaborazione con la Consulta di Maiano, l’istituto comprensivo “Luigi Battaglia”, Cab Braccianti, Anpi e Auser.

Lunedì 25 aprile alle 10 alla chiesa del Pio suffragio commemorazione dei caduti con celebrazione della santa messa, con la partecipazione della Corale “Arcangelo Corelli”; a seguire, corteo e deposizione di corone ai cippi dei caduti. Sabato 30 aprile alle 21 all’auditorium “Arcangelo Corelli, in vicolo Belletti 2, lo spettacolo teatrale “Nastri rossi da s-legare”, dedicato alle donne che hanno ricoperto ruoli importanti contribuendo allo sviluppo della comunità locale. Domenica 1 maggio, festa del lavoro, partenza da piazza Corelli per la pedalata nella storia di Fusignano, con garofani, palloncini e buffet offerto dallo Spi-Cgil di Fusignano; all’inizio della pedalata intitolazione di una strada alle staffette partigiane; iniziativa in collaborazione con la Consulta di San Savino, Pro Loco, Auser, Spi-Cgil.

A Lugo domenica alle 11 ritrovo al monumento al 1st Jaipur Infantry (angolo tra via Mentana e viale Europa) per la cerimonia commemorativa dedicata ai soldati indiani che il 10 aprile 1945 entrarono per primi in Lugo, dopo aspri combattimenti sul fiume Senio.
Lunedì 25 aprile alle 9.30 davanti alla Rocca ci sarà la commemorazione dei caduti alla presenza del sindaco Davide Ranalli e del parlamentare Alberto Pagani. Alle 15 ritrovo nel piazzale della Cevico per la 36esima pedalata di Primavera, aperta a partecipanti di tutte le età, con passaggio per commemorazione al cippo dei fratelli Bartolotti di Ca’ di Lugo; arrivo alle 16.30 al Pavaglione con estrazione dei premi della lotteria e ristoro per tutti i partecipanti. Per quanto riguarda le frazioni, a Voltana martedì alle 10.30 ritrovo al monumento ai caduti per la celebrazione del 71° anniversario liberazione di Voltana con gli studenti delle scuole locali. Alle 11 nella sala polivalente della Casa del popolo proiezione di un filmato per le scuole e intervento di Giuseppe Masetti. Alle 20.30 a Villa Ortolani inaugurazione del Centro di documentazione dell’Anpi; a seguire, la presentazione del volume di Alda Morelli Nonno Angelo che voleva la libertà per tutti, alla presenza dell’autrice e di Giuseppe Masetti.

A Bizzuno domenica 17 aprile alle 11 celebrazione della santa messa in ricordo dei caduti del “First Argyll and Sutherland Highlanders Regiment”; la funzione sarà accompagnata dalle cornamuse del gruppo Gotica Romagna. A San Potito sabato 23 aprile alle 16 al centro civico inaugura la mostra “San Potito terra di nessuno”; alle 17 nella sala del bar Bellavita presentazione del libro di memorie Quando eravamo bambini c’era la guerra; saranno presenti le autorità locali. Lunedì 25 aprile alle 9.45 al centro civico ritrovo per raggiungere il monumento ai caduti presso il ponte della San Vitale sul Senio e rifacimento storico dei punti di sfondamento del fronte sull’argine destro del fiume, con indicazione delle case distrutte; alle 19 celebrazione della santa messa in suffragio dei caduti. Le iniziative sono tutte a cura del Comitato Sanpotitese in collaborazione con la Consulta di San Potito. A San Lorenzo domenica 24 aprile alle 20.30 santa messa per la pace; alle 21 ritrovo in piazza Caduti per la partenza della fiaccolata della pace, con arrivo al centro civico dove sarà inaugurata la mostra “La Prima Guerra Mondiale”.

A Massa Lombarda domenica 10 aprile alle 12 al Club 91 si terrà il pranzo della Liberazione a cura dell’Anpi – Sezione Giuseppe Baffé di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. Mercoledì 13 aprile alle 10 nella sala del Carmine ci sarà un incontro con le classi terze della scuola media “Salvo D’Acquisto” con l’Anpi per la visione del documentario “Il volto della guerra. Massa Lombarda sotto le bombe 1944-1945”; dal 20 al 22 aprile inoltre gli alunni delle classi terze delle scuole medie dell’istituto comprensivo “Francesco D’Este” parteciperanno al viaggio d’istruzione “Sulle tracce della Grande guerra”, con visite a Rovereto, Trento e Salisburgo. Venerdì 22 aprile alle 20.30 al Carmine inaugurerà la mostra “La Spagna nel cuore. La guerra civile 1936-1939”; per l’occasione interverranno: Daniele Bassi, sindaco e presidente del Comitato antifascista di Massa Lombarda; Marco Puppini, vice presidente dell’associazione italiana combattenti volontari antifascisti in Spagna; Mauro Remondini, presidente dell’Anpi - Sezione G. Baffè; al termine saranno eseguiti canti spagnoli dell’epoca da Ivan Corbari e Gianluigi Tartaull. L’esposizione rimarrà aperta fino all’8 maggio e sarà visitabile il martedì e giovedì dalle 15 alle 18, il mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e il sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Lunedì 25 aprile alle 9 deposizione delle corone ai cippi Dini e Salvalai e Villa Serraglio e, a seguire, celebrazione della funzione religiosa nella chiesa di San Paolo; alle 10 corteo da piazza Matteotti fino a piazza Umberto Ricci, con deposizione di corone al monumento ai caduti partigiani; partecipa il gruppo Musici e sbandieratori del Timone. In piazza interverranno Daniele Bassi, Mauro Remondini e Federica Ricci, giovane iscritta dell’Anpi; sarà presente una delegazione della città croata di Parenzo, mentre gli alunni delle classi quinte della scuola elementare “Luigi Quadri” presenteranno “Apriamo le porte, costruiamo ponti, sui nostri muri!”. Venerdì 29 aprile alle 20.30 nella Sala del Carmine ci sarà la serata della pace, con la mostra dei disegni del concorso “Accoglienza vuol dire costruire dei ponti e non dei muri” e rappresentazione teatrale degli alunni delle scuole medie dell’istituto comprensivo “Francesco D’Este”.

A Sant’Agata sul Santerno martedì 12 aprile alle 20.30 alla Ca’ di cuntadèn di via Roma 12 serata commemorativa della Liberazione con la presentazione del libro di Adelmo Cervi Io che conosco il tuo cuore e intermezzi musicali del cantautore Vittorio Bonetti; saranno presenti il sindaco Enea Emiliani e il vice sindaco Lilia Borghi; la serata sarà coordinata da Claudio Carta, presidente del Comitato per la difesa delle istituzioni democratiche. Lunedì 25 aprile alle 10.30 messa in suffragio dei caduti alla chiesa arcipretale; concluso il rito religioso, saranno deposte corone di alloro presso le lapidi sotto la torre civica; i saluti saranno affidati al sindaco Enea Emiliani e a Claudio Carta; parteciperanno la scuola primaria e secondaria di primo grado con il Consiglio dei ragazzi, coordinati dal vicesindaco Lilia Borghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal 9 aprile al 1 maggio alla Ca’ di cuntadèn sarà installata la mostra “Giuseppe Baffè e la strage di casa Baffè-Foletti”, a cura dell’Anpi di Sant’Agata sul Santerno e Massa Lombarda. Mercoledì 4 maggio alle 20.30 sempre alla Ca’ di cuntadèn proiezione del film diretto da Giuliano Montaldo L’Agnese va a morire (1976), tratto dall’omonimo romanzo di Renata Viganò. Inoltre, lunedì 25 aprile ci sarà la tredicesima edizione della camminata di 18 km lungo il fiume “Nel Senio della memoria”, organizzata da Primola Cotignola. Come ogni anno, due partenze alle 9, da Cotignola (Parco della Resistenza) e da Alfonsine (piazza Monti) e ritrovo dei due gruppi a Masiera per il pranzo conviviale nell’area verde della frazione (prenotazione pranzo obbligatoria entro il 21 aprile, ai numeri 333 1264428, 0545 51953, oppure 324 6390245); la camminata si concluderà a Rossetta alle 18 con una merenda offerta ai presenti e rientro ai punti di partenza con pullman. Programma completo sul sito www.nelseniodellamemoria.it.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento