Un misterioso manoscritto per i 250 anni di Napoleone

  • Dove
    Palazzo Trisi
    Indirizzo non disponibile
    Lugo
  • Quando
    Dal 23/08/2019 al 30/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

In occasione dei 250 anni dalla nascita di Napoleone Bonaparte, la biblioteca di Lugo “Fabrizio Trisi” espone un manoscritto conservato nelle proprie raccolte, attribuito da molti a Napoleone stesso e di incerta provenienza.

Il manoscritto è datato 1817 e pare provenire da Sant’Elena. Lo stile dell’opera rispecchia in pieno quello dello stesso Napoleone, rappresentando quello che avrebbe potuto essere il suo punto di vista e conoscenza dei fatti all’epoca della stesura. Tuttavia nessuno è mai riuscito a chiarire la paternità del testo.

Il manoscritto parla di alcune imprese di Napoleone ed è esposto al primo piano di Palazzo Trisi fino al 30 settembre prossimo, negli orari di apertura della biblioteca.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • I paesaggi di Renato Bruscaglia nella prima mostra al Museo Civico dopo la riapertura

    • Gratis
    • dal 29 maggio al 12 luglio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine

I più visti

  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • Un picnic itinerante in collina per godere dei sapori di stagione

    • 31 maggio 2020
    • Oriolo dei Fichi
  • La presentazione del volume "Le epidemie nella storia di Faenza"

    • Gratis
    • 28 maggio 2020
    • in diretta Facebook
  • Aperitivi letterari: Nicoletta Ciani presenta il suo romanzo d’esordio "L’avvocato Piero Stabile"

    • Gratis
    • 27 maggio 2020
    • pagina Facebook della biblioteca comunale “Fabrizio Trisi”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento