rotate-mobile
Lunedì, 29 Maggio 2023
Eventi

Associazione Mikrokosmos: nuovo cartellone con 8 concerti

Si comincia domenica, con il pianista Olaf John Laneri, vincitore di numerosissimi premi in importanti concorsi nazionali e internazionali e presente nelle più importanti stagioni concertistiche in tutta Europa

Anche quest'anno arriva il nuovo cartellone di 8 concerti dell'Associazione Mikrokosmos di Ravenna, sotto la direzione artistica di Barbara Valli. È l'edizione 2016 di “Mikrokosmi”, la diciottesima di una stagione concertistica ormai attesa non solo dal pubblico ravennate, per la capacità di unire linguaggi musicali diversi tra loro in proposte di grande caratura, profondo interesse e sicuro appeal anche sui più giovani, che infatti nel corso degli anni, sempre più numerosi hanno riempito la bellissima Sala Corelli del Teatro Alighieri, la domenica mattina alle 11.

Si comincia domenica, con il pianista Olaf John Laneri, vincitore di numerosissimi premi in importanti concorsi nazionali e internazionali e presente nelle più importanti stagioni concertistiche in tutta Europa. Il 24 gennaio sarà di scena il vincitore dell'esclusivo concorso per giovani talenti “Mikrokosmi Off 2015” ideato dal pianista ravennate Marco Santià, docente della Scuola Mikrokosmos. Si tratta del giovanissimo pianista Dario Zanconi, diciottenne, allievo di Denis Zardi e già vincitore di importantissimi premi in concorsi nazionali e del primo premio nella terza edizione dello "Stockholm International Music Competition" a Stoccolma.

Il 7 febbraio il duo formato dal soprano Damiana Mizzi e dal chitarrista Massimo Felici proporrà un programma accattivante che svilupperà tre diverse linee del repertorio per questa formazione: ascolteremo, infatti, canzoni e arie dal repertorio inglese, spagnolo e italiano.
In collaborazione con l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola, il 14 febbraio saliranno sul palco 3 giovani promesse, allieve del corso di musica da camera tenuto da Nazzareno Carusi: Angioletta Iannucci Cecchi al violino, Clara Sette al violoncello e Marianna Tongiorgi al pianoforte, ci faranno ascoltare il trio op.1 n.3 di Beethoven e il trio op.49 di Mendelssohn; grazie all’intesa col Maestro Franco Scala (fondatore dell’Accademia di Imola) questo appuntamento fisso all’interno dei Mikrokosmi vuole dare spazio ai giovani talenti più meritevoli per aiutarli a farsi apprezzare da un pubblico sempre più numeroso.

Il quarto appuntamento (21 febbraio) sarà un omaggio alle indimenticabili canzoni di Edith Piaf con alcune delle più interessanti composizioni pianistiche di Poulenc: “Madame Piaf, Monsieur Poulenc” è il titolo dello spettacolo messo in scena dal Rare duo composto dal mezzosoprano Valentina Vanini e dal pianista ravennate Marco Santià. Il 28 febbraio un altro duo pianoforte-voce, questa volta un omaggio a Francesco Paolo Tosti nel primo centenario della morte. Il pianista Nazzareno Carusi e la cantante pop/jazz Valentina Cortesi in uno spettacolo così descritto dal critico musicale Luca Segalla sulla rivista Musica: “Carusi ha convinto la Cortesi ad affrontare un repertorio lontanissimo dalle sue abituali frequentazioni musicali e gli esiti sono stati a dir poco sorprendenti. […] Sulla carta sarebbe potuta sembrare un’accattivante operazione commerciale, invece il nettare del liederismo romantico, interpretato da una voce microfonata e non impostata liricamente, aveva un fascino insolito, straordinario”.

Del pianista napoletano Francesco Caramiello in scena domenica 6 marzo, sul Corriere della Sera Paolo Isotta scrive: “...l’arte di Caramiello è somma sia per virtuosismo che per bellezza di tocco, che per arte di fraseggio, la quale oggi ha pochi pari al mondo”.
Il 20 marzo, ultima data per il 2016, torna il pianista Nazzareno Carusi con uno spettacolo in musica e parole da lui ideato che lo vede protagonista insieme allo scrittore Pietrangelo Buttafuoco. “Notturno a Shakespeare” è un intenso dialogo tra linguaggi di ieri e di oggi; la lettura di sonetti del poeta e drammaturgo inglese e di brani tratti dal capolavoro letterario “Il dolore pazzo dell’amore” di Buttafuoco avranno come colonna sonora la musica di Chopin, Beethoven, Schubert, Musorgskij, Morricone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione Mikrokosmos: nuovo cartellone con 8 concerti

RavennaToday è in caricamento