menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moni Ovadia, Gad Lerner e tutti gli "Effetti Collaterali" di War is Over

Arrivano tanti ospiti importanti nella cornice della mostra ?War is Over del Mar. Ad affrontare il tema della guerra attraverso Gad Lerner, Alessandro Barbero e tanti altri

Arrivano gli "Effetti Collaterali" alla mostra ?War is over Arte e Conflitti tra mito e contemporaneità del MAR di Ravenna. Si tratta di una serie di incontri volti ad approfondire le tematiche dell’esposizione coinvolgendo alcuni tra i grandi protagonisti della vita sociale e culturale, sia locale che nazionale. 

Ospiti delle conversazioni saranno personaggi del calibro di Moni Ovadia, Gad Lerner, Arrigo Sacchi, Giuseppe Antonelli, Maurizio Maggiani, Eugenio Spreafico e Giovanna Montevecchi, Alessandro Campi e Michele Marchi. 

Sabato 20 ottobre, alle 17.30, alla Sala Martini del MAR sarà proprio l'attore Moni Ovadia ad aprire il ciclo di incontri.
Sabato 27 ottobre il direttore del Mar Maurizio Tarantino dialogherà con il giornalista Gad Lerner che affronterà in maniera dettagliata il conflitto israelo-palestinese.

Lo storico Alessandro Barbero discuterà il tema di Dante e la guerra presso la Sala Dantesca della Biblioteca Classense e conclude in maniera magistrale il ciclo delle Letture Classensi. In questa occasione, in collaborazione con gli Amici di Ravenna Festival, vengono letti passi danteschi scelti dall’autore. E poi il linguista Giuseppe Antonelli parlerà della politica come guerra di paro, mentre l’ex allenatore e ct della Nazionale Italiana Arrigo Sacchi metterà sul piatto il  calcio come metafora della guerra. Si continua con lo scrittore Maurizio Maggiani, i politologi Alessandro Campi e Michele Marchi e gli storici dell’arte Eugenio Spreafico e Giovanna Montevecchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento