rotate-mobile
Eventi

"Benedizione" di Sgarbi: dal Mar di Ravenna i mosaici per Expo 2015

Le opere, scelte dal curatore dell'esposizione Vittorio Sgarbi, saranno allestite nel padiglione "Eataly" all'Expo di Milano, e resteranno esposte fino al 31 ottobre

Il grande mosaico di Balthus, La chambre turque realizzato da Pro.mo Ravenna e quello di Michelangelo Antonioni, Le montagne incantate, realizzato da Alessandra Caprara e Silvana Costa, appartenente alla Collezione dei Mosaici Contemporanei del Mar, sono partiti venerdì per la mostra “I Tesori d’Italia”, in programma nel padiglione “Eataly” di Expo Milano, insieme a Febbraio, copia di un particolare tratto dal mosaico pavimentale della Cattedrale di  Otranto realizzato dagli studenti del Liceo Artistico "P.L. Nervi - G. Severini" di Ravenna.

Le opere, scelte dal curatore dell’esposizione Vittorio Sgarbi, saranno allestite nel padiglione “Eataly” all’Expo di Milano, e resteranno esposte fino al 31 ottobre. La mostra “I Tesori d’Italia” presenta una selezione di capolavori scelti e articolati per regioni, con  l’obiettivo di segmentare una materia così vasta e articolata, come la complessa geografica artistica italiana, in episodi coerenti tali da far emergere, con grande chiarezza, lo spirito dei luoghi e il gusto espresso nelle forme.

Partiti i mosaici della collezione del MAR per Expo (foto Argnani)

Contemporaneamente è partito anche il mosaico, realizzato dagli studenti del liceo artistico Nervi – Severini nell’ambito di un accordo sottoscritto dal Comune di Ravenna e da quello di Otranto, che rappresenta un particolare del mosaico pavimentale dell’ ”Albero della vita” presente nella cattedrale di Otranto. Gli studenti impegnati nella realizzazione del mosaico sono stati quelli delle classi terza e quinta F del liceo artistico, seguiti dai docenti Elena Pagani e Felice Nittolo. Il mosaico sarà collocato nel padiglione Eataly di Expo, insieme con altri due mosaici, appartenenti alle collezioni del Mar: la traduzione dalla “Camera turca” di Balthus e “Le montagne incantate” di Michelangelo Antonioni.

“Con ogni probabilità – dichiarano il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e il dirigente del liceo artistico Marcello Landi – i mosaici ravennati saranno inaugurati nel corso di una iniziativa prevista per il 22 maggio, durante la quale troverà spazio una presentazione di Ravenna quale realtà di eccellenza nell’ambito del mosaico. Per i visitatori saranno inoltre preparati materiali informativi sulla città. Ringraziamo per il sostegno alla realizzazione dell’opera prodotta dagli studenti Camera di Commercio, Sapir e Ravenna 2015; e per essere riusciti a portarla all’Expo Vittorio Sgarbi, curatore di una mostra che comprende opere provenienti da tutte le regioni”. “Un ringraziamento particolare – conclude Mingozzi – agli studenti artefici dell’opera, di due metri per due, che hanno lavorato quattro mesi e che sono già al lavoro per la riproduzione di un secondo particolare, che accompagnerà Ravenna Festival a Otranto in occasione del concerto delle ‘Vie dell’amicizia’”.

unnamed-34-35

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Benedizione" di Sgarbi: dal Mar di Ravenna i mosaici per Expo 2015

RavennaToday è in caricamento