Musica&Spirito alla sesta edizione: quando passione e armonia fanno crescere

Tutto è pronto per l'avvio della sesta stagione di Musica&Spirito: domenica 29 gennaio alle 18:30 si alza infatti il sipario alla Basilica di San Francesco per il primo concerto del 2017.

LA STORIA

"La Cappella Musicale nasce nel 2010 come un piccolo ensamble. Negli anni è cresciuta tantissimo grazie al sostegno dei Centro Dantesco e dei frati francescani, alla passione di chi vi ha preso parte, come professionista, come volontario e  come spettatore - racconta con orgoglio il Maestro Giuliano Amadei, direttore del progetto - Oggi siamo gli unici a realizzare uan rassegna annuale, con concerti a cadenza mensile, di autori come Bach e Haendel. Abbiamo scelto di concentrarci sul repertorio Barocco, ma con l'intento di realizzare qualcosa di comprensibile a tutti, e dimostrare così che questo periodo storico è tutt'altro che noioso".

 LA FORMULA

La manifestazione negli anni si è caratterizzata per la scelta di repertorio di musica sacra inframmezzate da brevi riflessioni a cura di Padre Dario Tisselli per un’ora circa di ascolto, all'insegna della varietà.
Il repertorio di domenica 29 gennaio prevede pezzi celebri di Bach, Haendel e Vivaldi accanto a composizioni meno note di Albinoni, Lotti e Tarsia.

 «Quest’anno vogliamo offrire una manifestazione di qualità ancora maggiore - riprende Amadei.  Un’attenzione speciale al programma, che si accompagna a una esecuzione sempre più studiata. Il 2017 è un anno importante per noi: attraverso il progetto di Musica&Spirito siamo riusciti a riportare la musica sacra eseguita nei luoghi per cui fu pensata, ma questo ci ha convinti a fare un ulteriore passo avanti. Quest’anno presenteremo il progetto di un vero e proprio percorso guidato all’ascolto della musica da camera, grazie al sostegno dei frati francescani di Ravenna, che appoggiano con entusiasmo le nostre iniziative: Sacro&Profano. Sceglieremo autori che hanno avuto un grande successo in paesi come ad esempio l'Austria, in cui c'è una cultura musicale più radicata che da noi. È una scommessa che vogliamo raccogliere: in questi anni la nostra più grande soddisfazione è stata vedere la chiesa piena e sentir dire dal pubblico che il Barocco è divertente".

Nei piani della Cappella Musicale c'è anche il prosieguo della collaborazione con l’Associazione Vittorio Tison che raccoglie fondi a favore di uno dei progetti di oncologia medica più avanzati del continente africano e le due storiche iniziative legate a Dante, la Messa e il Concerto per Dante, con l'esecuzione di lavori frimati dai compositori del territorio: dopo la musicista basca Koro Izutegui, nel 2017 sarà la volta del ravennate Matteo Arevalos.

Mentre il "sogno nel cassetto" ancora da realizzare per questo progetto tenace e in crescita, che in pochi anni è riuscito ad aggregare i volontari del coro grazie all'armonia e all'unità (passando da una decina a una trentina nel giro di pochi anni) è un coro di bambini che vada ad arricchire quello già esistente (i cui membri hanno un'età compresa tra i quaranta e i settant'anni) con con la grazia delle voci bianche.

SEGUE CON IL PROGRAMMA 2017 DEI CONCERTI --->

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • Un picnic itinerante in collina per godere dei sapori di stagione

    • 31 maggio 2020
    • Oriolo dei Fichi
  • La presentazione del volume "Le epidemie nella storia di Faenza"

    • Gratis
    • 28 maggio 2020
    • in diretta Facebook
  • Aperitivi letterari: Nicoletta Ciani presenta il suo romanzo d’esordio "L’avvocato Piero Stabile"

    • Gratis
    • 27 maggio 2020
    • pagina Facebook della biblioteca comunale “Fabrizio Trisi”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento