"Non giudicare", così l’arte contemporanea indaga la simbologia di San Michele

Si è aperta la nuova mostra ospitata dall’ex convento di San Francesco: un progetto espositivo che prende spunto dalla devozione per l’arcangelo Michele, partono di Bagnacavallo

Quindici artisti visivi contemporanei fortemente legati al territorio romagnolo per nascita o ragioni di vita sono i protagonisti della mostra Non giudicare, che si è aperta venerdì 11 settembre presso l’ex convento di San Francesco, a Bagnacavallo.

Il progetto espositivo prende spunto dalla tradizionale devozione per l’arcangelo Michele, patrono della città e oggetto di un culto diffuso, per indagare attraverso l’arte contemporanea l’attualità della simbologia che accompagna questa figura. La mostra è curata da Viola Emaldi e organizzata dal collettivo Magma per il Comune.

Per effettuare il percorso i visitatori vengono dotati di mappa cartacea con codici QR per l’ascolto di brevi tracce audio di guida alla lettura delle opere. Espongono Yuri Ancarani, Sergia Avveduti, Bertozzi & Casoni, Silvia Camporesi, David Casini, Stefania Galegati, Chiara Lecca, Enrico Minguzzi, Alessandro Pessoli, Alessandro Roma con Paola Ponti, Andrea Salvatori, Marco Samorè, Nicola Samorì, Italo Zuffi.

In occasione della mostra sono inoltre previsti talk e conferenze. A iniziare il programma di eventi collaterali sarà il professor Venerino Poletti, medico bagnacavallese, che venerdì 18 settembre alle 19 porterà la sua riflessione “dall’esperienza alla scienza” nell’incontro dal titolo Una sorta di teatro interiore. Il professor Poletti è docente all’Università di Aarhus in Danimarca. Come direttore del Dipartimento Toracico dell’Asl della Romagna ha vissuto in prima linea la battaglia al Covid-19. L’incontro si terrà presso lo scalone monumentale. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria scrivendo a info@festasanmichele.it

Il percorso espositivo è allestito al primo piano dell’ex convento con le due gallerie monumentali e le sale adiacenti. Ingresso libero: i visitatori, muniti di mascherina, sono invitati a seguire un apposito percorso all’interno della mostra e gli accessi sono contingentati per garantire il rispetto della distanza interpersonale. 

L’ex convento di San Francesco è in via Cadorna 14 a Bagnacavallo. La mostra resterà aperta fino al’11 ottobre nei seguenti orari: martedì-venerdì 18-23; sabato 16-23, domenica 10-12.30 e 15-21. Lunedì chiuso. Aperture straordinarie in occasione della Festa di San Michele (25-29 settembre): venerdì 25 ore 18-23, sabato 26 e martedì 29 ore 10-12 e 15-24, domenica 27 ore 10-24 e lunedì 28 ore 18-24.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Gruppo multato sul Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto, continueremo a incontrarci"

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

Torna su
RavennaToday è in caricamento