Gastronomia, musica e tradizione: s'accende la Nott de’ Bisò

Come ogni anno a Faenza la Vigilia dell’Epifania è dedicata alla Nott de’ Bisò, l'evento tradizionale che conclude il Palio di Faenza e apre il nuovo anno con una serata all'insegna della festa, della musica e della gastronomia.

Domenica 5 gennaio, come da tradizione, il protagonista è il Niballo, il grande simulacro che raffigura Annibale, simbolo delle avversità dell’anno appena trascorso, che allo scoccare della mezzanotte viene bruciato in un enorme falò.

Si prosegue con il programma già sperimentato nelle scorse edizioni: alle 18.30 il Niballo, vestito di nero in onore del rione che ha vinto il palio 2019, arriva in piazza su un carro trainato da buoi e viene posizionato al centro dei corsi.

Gli stand gastronomici dei Rioni, dove si possono gustare i principali piatti della cucina tradizionale e il bisò, il vin brulè, sono aperti fin dalle 10 di mattina. Ad animare la piazza, a partire dalle 14.30, c'è “L’atelier dei colori” con un laboratorio creativo per bambini a cura della cooperativa Sociale Zerocento. 
L’intrattenimento musicale è a cura di Radio Cose Belle che alle 18 inizia la diretta live dell'evento. Alle ore 21 si tiene invece la premiazione della rassegna “Giardini di Natale”. Così a colpi di musica, gastronomia e bisò, si procede fino a mezzanotte, per l'atteso rogo del Niballo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento