menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Osiride Guerrini racconta "Francesca da Ravenna": una musa ispiratrice nella storia della letteratura

Dal Canto V dell’Inferno agli autori novecenteschi, la ricercatrice ravennate ripercorre vicende e narrazioni della celebre Francesca da Polenta

“Siede la terra dove nata fui su la marina dove ‘l Po discende, per aver pace co’ seguaci sui…”. Così Dante nel V canto della Divina Commedia dà voce ai natali ravennati a Francesca da Polenta. Perchè di Ravenna era colei che divenne nota come Francesca da Rimini e questo lo sa bene la ricercatrice Osiride Guerrini. 

Francesca da Polenta, figlia di Guido, andò in sposa giovanissima a Gianciotto Malatesta, signore di Rimini. La sua vicenda storica, ma anche letteraria e artistica per i molti riferimenti alle opere che nel corso dei secoli l’hanno vista protagonista è narrata da Osiride Guerrini nel libro “Francesca da Ravenna” edito da SBC Edizioni.

Si parte dal Canto V dell’Inferno di Dante che racconta il suo amore galeotto e tragico per il cognato Paolo per toccare gli altri autori che a Francesca dedicarono loro opere. Tra questi  Boccaccio, Silvio Pellico, D’Annunzio con Eleonora Duse, Giosuè Carducci, Francesco De Sanctis.

Nel libro si delinea la figura a tutto tondo di Francesca sia come musa ispiratrice, sia come donna passionale che per queste sue passioni pagò con la vita, ma anche il suo essere di Ravenna, legata al territorio e alla famiglia.

Perché, come dice Elsa Signorino, Assessore alla Cultura del Comune di Ravenna nella prefazione al libro di Osiride Guerrini  “scrivere di Francesca significa dire di un territorio straordinario, valorizzare il legame inscindibile con le radici culturali, parlare delle generazioni di lettori e lettrici che si sono confrontati con l’eccezionalità del lascito dantesco e in ultima analisi pendere atto del nostro presente leggendo Dante ad futurum, come ci insegnano i maestri”.

Conclude il libro un’appendice ai “processi” a Gianciotto Malatesta che si svolsero a Ravenna nel giugno del 1992 e a Rimini nel luglio del 2010

Osiride Guerrini è nata e vive a Ravenna. Docente di lettere, ricercatrice di storia e cultura locale, collabora con Enti e Istituzioni culturali e conduce corsi su tematiche storiche e ambientali. É autrice di numerosi articoli, saggi e monografie su aspetti del territorio ravennate e romagnolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Domotica

Le cappe da cucina ideali per una casa smart

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento