Domenica, 17 Ottobre 2021
Eventi

Parco Letterario Terre di Dante: nuovo comitato scientifico e nuove proposte per il turismo culturale

Il presidente Ivan Simonini ha presentato il nuovo comitato scientifico e le proposte per un turismo culturale internazionale incentrato sul Sommo Poeta. Invitata l'assessore Signorino che ha espresso soddisfazione per le tante proposte della città

Ivan Simonini, Presidente del Comitato Ravennate della Dante Alighieri, e Giuseppe Chicchi, hanno presentato le nuove proposte del Parco Letterario Il Parco Terre di Dante, una realtà unica al mondo che ha sede presso il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali ed è convenzionato anche con la Società Dante Alighieri di Roma.

Nato nel 2014, il Parco Letterario Terre di Dante è stato presieduto fino a tutto il 2016 da Giuseppe Chicchi (già Sindaco di Rimini e Assessore della Regione Emilia Romagna) sotto la cui direzione ha realizzato importanti iniziative internazionali, come "Dante in Europa 2016", un tour che ha toccato Germania, Austria, Gran Bretagna, Polonia, Svizzera per 11 città e per il 2017 ha in programma eventi analoghi.

Dopo la presentazione del comitato scientifico, composto da personalità di differente formazione culturale - oltre a Chicchi e Simonini, figurano Davide Brullo, Saturno Carnoli, Alfredo Cottignoli, Chiara Francesconi, Franco Gàbici, Giorgio Gruppioni, Linda Kniffitz, Wilma Malucelli, Egidio Monzani, Cetty Muscolino, Serena Simoni, Claudio Widmann e Gabriele Zelli - Simonini ha illustrato alcune proposte, riprendendo anche quella di trasformare il Palazzo della Provincia in "Casa di Dante", e sottolineando come i turisti non debbano limtarsi alla sola visita del sacello neoclassico progettato da Camillo Morigia, ma possano interessarsi all'intera Zona del Silenzio - Basilica di San Francesco, Quadrarco di Braccioforte, Museo dantesco e gli altri luoghi che hanno una connessione con la storia del Sommo Poeta.

Ha sottolineato poi anche la necessità di riportare attenzione su Jacopo Alighieri, il figlio di Dante, cui si deve il recupero degli ultimi tredici canti della Commedia. Altro aspetti da mettere in luce, il rapporto tra mosaico e tema dantesco, la relazione con Giotto e la predisposizione di un percorso su San Pier Damiani che unisca Pomposa a Fonte Avellana e Camaldoli, passando per Ravenna.

All'incontro era invitata anche l'assessore alla cultura del comune Elsa Signorino che ha espresso soddisfazione per le proposte illustrate, ulteriore testimonianza della grande attenzione dimostrata dalla città per il tema dantesco. "Oggi il Parco Letterario ha deciso di dotarsi di un nuovo strumento, un comitato scientifico per intensificare le azioni di promo-commercializzazione per attrarre un turismo colto legato al nome di Dante - ha affermato l'assessore - Come amministrazione comunale saluto con soddisfazione questo rafforzamento che va ad aggiungersi alle tante proposte del percorso partecipato che stiamo già costruendo in vista delle celebrazioni del 2021. Solo per il 2016 abbiamo ricevuto proposte da 36 soggetti - tra cui scuole, università, enti di ricerca ed associazioni - che hanno prodotto ben oltre settanta eventi (di cui più di sessanta realizzati in collaborazione con Ravenna Manifestazioni). E per il 2017 è già in cantiere la prima importante novità: lo spettacolo che unisce Teatro delle Albe e Ravenna Manifestazioni per un grande spettacolo sull'Inferno in forma di sacra rappresentazione medievale.

Ringrazio quindi Simonini e Chicchi per le loro proposte, che vanno ad aggiungersi al comparto turistico: tutta la città è invitata a contribuire, perchè come amministrazione stiamo lavorando col Ministero in vista del 2021 con due obiettivi: il primo, realizzare progetti di lungo periodo, che identifichino fortemente Ravenna come città dantesca, anche oltre la scadenza delle celebrazioni. Secondo obiettivo: le iniziative che metteremo in campo, avranno come conseguenza anche segni permanenti, come il ridisegno urbanistico della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Letterario Terre di Dante: nuovo comitato scientifico e nuove proposte per il turismo culturale

RavennaToday è in caricamento