Eventi Faenza

Pavone D’Oro 2023, sono oltre 200 gli iscritti: tutte le serate saranno al Masini

Ci saranno tre semifinali in attesa della finalissima del 25 marzo sul palco del teatro faentino. Record di partecipanti grazie alla partecipazione di ben 7 classi di scuole elementari del territorio

Sono ben 222 i cantanti in erba che si sfideranno nel corso del concorso canoro faentino Il Pavone d’Oro, ideato da Don Italo Cavagnini nel 1969 e giunto quest’anno alla 42a edizione. Un numero da record grazie alla partecipazione di ben 7 classi di scuole elementari del territorio per le quali è stata creata una categoria ad hoc.

Quattro le serate in programma: giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11 marzo alle 20.15 al Teatro Masini di Faenza con le semifinali ad OFFERTA LIBERA, mentre la finalissima (sempre al Teatro Masini) è prevista per sabato 25 marzo alle 20.30 (i biglietti saranno in vendita durante le serate di semifinale e in successive giornate specifiche ancora da definire).

Musica dal vivo, effetti speciali, tema cartoon e tanto divertimento restano i cardini di una manifestazione che ha saputo accogliere con grande entusiasmo i tanti cantanti iscritti alla 42a edizione. Confermata per l’edizione 2023 la presenza di una doppia band grazie alla collaborazione con la Scuola di musica Artistation che contribuirà a rafforzare la parte musicale, mettendo a disposizione un gruppo di giovanissimi musicisti che seguirà la categoria dei più piccoli.

I partecipanti alla gara canora saranno come sempre suddivisi per fasce di età: Categoria A (fino ai 9 anni compresi), Categoria B1 (10-12 anni), Categoria B2 (13-14 anni), Categoria C (15-18 anni) a cui si aggiunge quest’anno anche la Categoria Scuole. Durante le tre semifinali i cantanti si confronteranno tra loro per accedere alla finalissima e saranno valutati da una giuria di esperti. Grande novità per l’edizione 2023 sarà il voto live online del pubblico presente che contribuirà, insieme al voto della giuria tecnica, a decretare un finalista per serata per ogni categoria in gara. La votazione online del pubblico avverrà tramite la scansione di un QR code che permetterà di assegnare un voto al proprio cantante preferito.

Passeranno quindi alla finalissima di sabato 25 marzo i primi 6 classificati delle Categorie A e C, i primi 4 delle Categorie B1 e B2 e la classe vincitrice della Categoria Scuole. Il vincitore assoluto della 42a edizione verrà poi scelto tra i soli finalisti della Categoria C. Al termine delle tre serate di semifinale, inoltre, verranno annunciati i 3 Premi Speciali assegnati dal Comitato Organizzativo: il Premio Simpatia intitolato a Maurizio "Re" Tramonti, il Premio Fedeltà intitolato a Domenico Bendoni e il Premio della Critica intitolato a Giancarlo Alboni.

Resta invariato il format della manifestazione: musica al 100% live grazie alla storica band del Pavone d'Oro capitanata dal Maestro Gabriele Bertozzi (pianoforte e tastiere) e composta da Gabriele Andrini (sax e chitarra acustica), Davide Montanari (chitarra acustica e elettrica), Filippo Foschini (batteria), Federico Domenicali (basso), Luca Piazza (pianoforte e tastiere). I musicisti di Artistation che accompagneranno i più piccoli sono invece: Edoardo Berti (batteria), Maria Ceroni (basso), Cesare Rossini e Agata Malmerenda (chitarra) e Leonardo Bertoni (tastiere). Alla band si uniscono il Coro delle Voci Bianche (diretto da Daniela Peroni) e il Coro del Pavone D’Oro composto da alcune delle vincitrici delle passate edizioni: Sara Zannoni, Clarissa Nicoletto e Giulia Toschi. A condurre le serate saranno Enrico Palli, Mattia Delpopolo e Simone Leonardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pavone D’Oro 2023, sono oltre 200 gli iscritti: tutte le serate saranno al Masini
RavennaToday è in caricamento