rotate-mobile
Venerdì, 2 Giugno 2023
Eventi Faenza

Mei, due vincitori per il Premio Artista Indipendente dell'Anno

Assegnato l'anno scorso a Mannarino, si tratta di un riconoscimento speciale che si affianca ai tradizionali PIMI (i premi ufficiali della musica indipendente italiana)

Il Mei annuncia i principali premi che verranno consegnati durante il #nuovoMEI2015, la Woodstock degli emergenti italiani che quest’anno si svolge dall’1 al 4 ottobre a Faenza. Il Premio Artista Indipendente dell’Anno va ex aequo a Cesare Basile e Iosonouncane, artisti diversissimi sul piano stilistico ma accomunati dall'impegno, dal rigore e dal talento, oltre che da una particolare attenzione all'uso della parola e al suo inserimento nel contesto di musiche sempre coraggiose e mai stereotipate.

Assegnato l’anno scorso a Mannarino, si tratta di un riconoscimento speciale che si affianca ai tradizionali PIMI (i premi ufficiali della musica indipendente italiana). La consegna del "PIMI Speciale" avverrà il 3 ottobre nella splendida cornice dello storico Teatro Masini di Faenza, dove Cesare Basile e Iosonouncane proporranno mini-set preparati per l'occasione. La giuria che ha assegnato il "PIMI Speciale 2015", coordinata da Federico Guglielmi assieme a Giordano Sangiorgi del MEI e composta da molti degli addetti ai lavori più sensibili alla causa della musica indipendente italiana, comprende: Alessandro Besselva Averame (Rumore), Pasquale Boffoli (Distorsioni), Francesco Bommartini (L'Arena, Rumore), Carlo Bordone (Il Fatto Quotidiano, Rumore), Lino Brunetti (L’Ultimo Buscadero), Giovanni “Linke” Casalucci (Il Mucchio), Giulia Cavaliere (Rockit, IL/Il Sole24Ore), Valerio Corzani (Rai Radio 3, Il Manifesto), Luca D‘Ambrosio (Musicletter), Enrico Deregibus (giornalista freelance), Guido Gambacorta (Blow Up), Gianni Gardon (giornalista freelance), Daniele Ghiro (L’Ultimo Buscadero), Francesco Giordani (Rockerilla), Ambrosia Jole Silvia Imbornone (L'isola della musica italiana, Mescalina, Rockerilla), Damir Ivic (Soundwall, Il Mucchio), Claudio Lancia (OndaRock), Aurelio Pasini (Radio Città del Capo), Gianluigi Peccerillo (Dance Like Shaquille O‘Neal), Marco Pecorari (Rumore, Bastonate), Timisoara Pinto(RAI), Gianluca Polverari (Radio Città Aperta, Rockerilla), Stefano “Bizarre” Quario (Blow Up), Francesco Raiola (Fanpage), Alessandro Sgritta (Musicalnews, L'Avanti on line), Stefano Solventi (SentireAscoltare, Il Mucchio), Eliseno Sposato (Sotterranei Pop), Jacopo Tomatis (Il Giornale della Musica), Andrea Trevaini (L’Ultimo Buscadero), Luca Valtorta (XL), Fabrizio Zampighi (SentireAscoltare) e Maria Cristina Zoppa (Rai Web).

Sabato 3 ottobre al #nuovoMEI2015 viene premiata la Spittle Records per i suoi 10 anni di attività dedicati al vinile. Nell’occasione verrà allestita una mostra delle copertine. Nata nel 1984 da un’idea di Simone Fringuelli chiude i battenti prima della fine degli anni ottanta, ma non senza aver prodotto artisti degni di nota (Limbo, Not Moving, Neon, tra i tanti). Rinasce nel 2005 all’interno di Goodfellas con la ristampa in doppio CD della versione espansa di “Goot >From The Boot”. La Spittle 2.0 è dedita alle ristampe (non solo del proprio catalogo originale, ma anche e soprattutto di altri artisti legati alla scena punk/new wave degli anni 80) e alla ricerca e proposizione di quanto a suo tempo rimasto nascosto o semi-nascosto (ottimi esempi di questo lavoro sono le compilation sulle varie scene di quegli anni e il progetto 391). Dal 2005 ha venduto oltre 70.000 pezzi diventando in 10 anni un vero e proprio punto di riferimento per la musica di qualità indipendente su vinile.

Arriva il Super Mei Circus sabato 3 e domenica 4 ottobre, la prima edizione di un nuovo Festival itinerante dedicato alla musica indipendente, nato in collaborazione con Exit Well, Diavoletto Netlabel, con il sostegno di ARCI e con la direzione artistica del Poppyficio del neo impresario Saro Poppy Lanucara e sviluppatasi dalla necessità e di tenere vivo il fermento cultuale e musicale che si è creato in Italia negli ultimi vent’anni. Nell’occasione, sabato 3 ottobre, verranno consegnati il Premio Freak – Sono un ribelle mamma! a Giovanni Truppi, il Premio Freak alla Carriera a Flavio Giurato, il Freakman dell’anno a Paolo Zanardi e il Premio Freak Label all’etichetta Maciste Dischi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mei, due vincitori per il Premio Artista Indipendente dell'Anno

RavennaToday è in caricamento