Domenica, 19 Settembre 2021
Eventi Lugo

I grandi nomi del Rossini Open: Peppe Servillo, Gile Bae, Fabio Armiliato e altre sorprese

Il festival lughese propone diciannove appuntamenti sparsi per la città con la partecipazione di oltre cento artisti coinvolti. L'apertura con Erica Piccotti ed Elisa Tomellini

Sarà lo straordinario talento della giovane violoncellista Erica Piccotti, astro nascente del concertismo internazionale, a inaugurare in duo con la pianista Elisa Tomellini, in musiche di Schumann, Rachmaninov e Piazzolla, il nuovo festival ROSSINI OPEN giovedì 26 agosto al Chiostro della Collegiata di Lugo: una kermesse estiva di fine estate ricca di diciannove appuntamenti sparsi per la città con la partecipazione di oltre cento artisti coinvolti, con la quale riprende ufficialmente la sua attività il Teatro Rossini di Lugo, ancora fisicamente chiuso per il protrarsi dei lavori di ristrutturazione iniziati poco prima della pandemia. 

“Rossini Open” quindi nel senso di Teatro Rossini che riapre la sua attività a pieno ritmo, e lo fa con un nuovo festival all’aperto e con lo stesso spirito programmatico con cui ha operato dall’anno della sua storica riapertura nel 1986: la proposta cioè dell’opera da camera sei-settecentesca, novecentesca e contemporanea, la musica cameristica, la prosa e lo spettacolo di ricerca.  

Al concerto inaugurale con la ventiduenne violoncellista romana Erica Piccotti, ormai considerata una star dell’archetto, solista con le più grandi orchestre europee e un contratto d’oro con Warner Classics, per la prima volta in duo con la pianista genovese Elisa Tomellini (nota per il suo virtuosismo e per l’indole per le grandi imprese come il concerto più alto al mondo l’8 luglio 2017 a 4.640 metri sul Monte Rosa), seguirà un recital del grande tenore Fabio Armiliato in omaggio a Enrico Caruso (27 agosto), un recital della violinista svizzera Maristella Patuzzi in duo col noto pianista Andrea Bacchetti (28 agosto) e “A qualcuno piace Fred”, una serata speciale con Peppe Servillo e la sua band in omaggio a Fred Buscaglione in occasione del centenario della nascita del primo vero “cantautore” italiano (29 agosto a ingresso libero con prenotazione obbligatoria).

Da martedì 31 agosto un concerto ogni sera tranne il lunedì fino al 12 settembre (la domenica doppia dose con i concerti aperitivo alla Rocca Estense alle ore 11), con presenze importanti come il violinista russo Oleksander Pushkarenko (31 agosto), l’attrice Lucia Bendia impegnata in una lettura pasoliniana nello spettacolo “Who is me. Il poeta delle Ceneri” (1° settembre), l’attore Matteo Belli in un’intensa lettura dantesca accanto al pianista Paolo Dirani (3 settembre), il “musicattore” Luigi Maio e il Trio Stravinsky nella celebre “Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky (5 settembre). L’11 settembre esecuzione in forma oratoriale dell’opera “Moro per Amore” del compositore seicentesco Alessandro Stradella, con la bacchetta del barocchista Andrea de Carlo e del suo ensemble con strumenti e prassi esecutiva storicamente informati. 

Nel cartellone di Rossini Open non manca un’importante presenza della musica pianistica con i due recital dell’olandese Gile Bae (7 settembre) e della greca Theodosia Ntokou (10 settembre) e un concerto di bel canto col pianista londinese Richard Barker e i suoi pupilli-allievi Iolanda Massimo (soprano), Luigi D’Ostuni (tenore) e Radoslaw Ungur (basso) (4 settembre). 

Tre le presenze dell’Orchestra Arturo Toscanini di Parma in diverse formazioni (2, 8 e 12 settembre), quattro i luoghi scelti per gli spettacoli, a cominciare dal quattrocentesco Chiostro della Collegiata, dall’acustica particolarmente felice, il Cortile interno della Rocca Estense, il Giardino della settecentesca Villa Malerbi, sede della Scuola di Musica, infine  Piazza Baracca con il suo celebre Monumento a Francesco Baracca dello scultore faentino Domenico Rambelli, che il 29 agosto farà da suggestivo palcoscenico allo spettacolo/omaggio a Fred Buscaglione “A qualcuno piace Fred” con Peppe Servillo.

Il costo dei biglietti è di 10 euro (posto unico), tranne i concerti del 29 agosto, 5 e 12 settembre alle ore 11, che sono a ingresso gratuito senza prenotazione. A ingresso gratuito è anche il concerto del 29 agosto in Piazza Baracca (“A qualcuno piace Fred”), ma è necessaria la prenotazione online sul sito www.vivaticket.com. Vendita dei biglietti online sul sito www.vivaticket.com, presso gli uffici della Fondazione Teatro Rossini dal martedì al sabato dalle 10 alle 12 e la sera dello spettacolo ai rispettivi desk dei luoghi di spettacolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I grandi nomi del Rossini Open: Peppe Servillo, Gile Bae, Fabio Armiliato e altre sorprese

RavennaToday è in caricamento