"Pulvus et umbra sumus", la voce della viola con la Consorteria delle Tenebre

  • Dove
    Basilica di San Vitale
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 24/06/2019 al 26/06/2019
    19.00
  • Prezzo
    1 euro
  • Altre Informazioni

Strumento principe del Rinascimento per la sua somiglianza alla voce umana, la viola da gamba è protagonista assoluta di Pulvus et umbra sumus, in programma da lunedì 24 a mercoledì 26 giugno per i Vespri a San Vitale di Ravenna Festival. 

Il quartetto di viole da gamba Consorteria delle Tenebre (Teodoro Baù, Rosita Ippolito, Marco Casonato, Noelia Reverte Reche) dedica il concerto a uno dei maggiori polifonisti del Cinquecento, Carlo Gesualdo da Venosa, precursore della musica moderna; saranno infatti proposte alcune delle sue più note composizioni accanto a pagine di autori coevi e attivi nel territorio partenopeo, per concludere con una composizione del contemporaneo Paolo Baioni. Il consort, nato nel 2016 dall’incontro di musicisti di formazione internazionale specializzati nella prassi esecutiva antica, vanta collaborazioni con artisti quali il cornettista Andrea Inghisciano e Vinicio Capossela.

1 euro il biglietto per Vespri a San Vitale (la durata è di circa 40 minuti)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un viaggio musicale in onore di Dante con Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

    • 15 aprile 2021
    • online

I più visti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • da domani
    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 5 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento