Ramin Bahrami e Massimo Mercelli viaggiano sulle note di Bach

La stagione musicale "Capire la Musica" organizzata dalla Cooperativa ravennate Emilia Romagna giunge il 3 febbraio, ore 21, ad uno dei suoi appuntamenti più attesi. La serata "Bach a Santssouci", con il pianista Ramin Bahrami e il flautista Massimo Mercelli che da molto tempo hanno costituito un duo di fama mondiale.

Nella sala Corelli del Teatro Alighieri i due musicisti  eseguiranno una serie di composizioni di Johann Sebastian Bach e del figlio Carl Philipp Emanuel, che prestava servizio nella Reggia di Sant Souci a Potsdam alla corte del Re Federico di Prussia, anche egli musicista e flautista dilettante.

Il programma della serata è stato recentemente registrato su un Cd della Decca che sta riscuotendo grande successo.
Se Ramin Bahrami si è esibito con una certa frequenza a Ravenna lo stesso non può dirsi per l'imolese Massimo Mercelli, la cui carriera in tutti i continenti non lo ha portato nella città bizantina da parecchi anni e quindi il concerto del 3 febbraio è atteso con molto entusiasmo dal pubblico dei musicofili.

I biglietti ancora disponibili hanno un prezzo che va dai 10 ai 5 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento