Al Rasi "Mad in Europe", vincitore del "Premio Scenario 2015"

  • Dove
    Teatro Rasi
    Via di Roma, 39
  • Quando
    Dal 20/01/2017 al 20/01/2017
    21:00
  • Prezzo
    Sostenitore: € 12. Ridotto*: € 10. Under30: € 5.
  • Altre Informazioni

Venerdì 20 gennaio al Teatro Rasi alle ore 21 in scena "Mad in Europe", vincitore del Premio Scenario 2015.

Uno spettacolo ironico che rappresenta, in maniera creativa e attuale, le contraddizioni di una donna contemporanea in conflitto con gli stereotipi di genere e con un passato soffocante. Una riflessione profonda sul potere della parola e del linguaggio e sull’influenza che esercitano nel nostro quotidiano. Di Angela Dematté, regia del gruppo Mad in Europe. Pierfrancesco Pisani, CapoTrave/Kilowatt, Progetto Goldstein.
E dopo lo spettacolo, alle 22.30, incontro con la compagnia a cura di Cristina Valenti.

All'improvviso, durante una sessione del Parlamento europeo, una deputata in stato di gravidanza impazzisce. Se fino a pochi minuti prima era in grado di parlare diverse lingue, adesso riesce a esprimersi solo in uno strano e informe dialetto, un involontario e al tempo stesso lucido grammelot in cui si proietta tutta la sua frammentazione interiore, metafora del fallimento dell’utopia europea. La lingua madre è perduta, dimenticata, forse rifiutata. Di chi è la colpa? La donna dovrà andare molto indietro per cercare di uscire dalla nevrosi in cui è caduta. Rientrare in un’eredità scomoda: materna, religiosa, demodé, di cui pensava di essersi liberata. Resta da capire se troverà ancora qualcosa (se lo vorrà) o se è tutto smarrito per sempre. Il progetto parte da innumerevoli suggestioni ed esperienze realmente vissute. È una riflessione sulla “parola” e sul “linguaggio” e su cosa esso comporti nelle nostre vite.

Uno spettacolo di rara intelligenza creativa, un patchwork di espressioni e sonorità verbali che diventa la miglior parafrasi della deriva di una donna contemporanea in conflitto con gli stereotipi di genere e con un passato soffocante. Una riflessione profonda e al tempo stesso ironica sul potere della parola e del linguaggio, e sull'influenza che esercitano nel nostro quotidiano, accompagnata da brillanti soluzioni sceniche.

«La compagnia Mad in Europe – spiegano i componenti – non esiste prima di questo progetto. Esistono persone che lavorano insieme in numerosi progetti teatrali e sentono di avere un pensiero e una ricerca comuni. Accettano la proposta di Angela Dematté che ha un’idea matta in testa (a mad idea): lavorare sul linguaggio per lavorare sulle radici e sulla vergogna, sull’estetica contemporanea, su cosa intendiamo oggi per “libertà”. I “Mad” che accettano questo esperimento sono Ilaria Ariemme (costumista e scenografa per prosa, lirica e altro), Marco Grisa (light designer e tecnico), Rosanna Dematté (plurilingue curatrice di mostre d’arte in Austria, tra cui “Il colmo della vita” a Innsbruck) e Angela Dematté (attrice e drammaturga, Premio Riccione 2009). Siamo tutti cittadini europei».

E per inquadrare ulteriormente questo lavoro, può essere interessante leggere le motivazioni con cui la giuria del Premio Scenario gli ha assegnato il riconoscimento nel 2015: «... maturità di scrittura scenica sostenuta dall’invenzione di un personaggio alla deriva e dalla ricerca di una lingua capace di raccontarlo. La frammentazione dell’interiorità di una donna si fa metafora della crisi dell’utopia europea: la scissione fra maternità, religione e ruolo sociale si rifrange nel mescolamento delle lingue, dando vita all’ossimoro di una koiné babelica».

Angela Demattè è attrice e drammaturga. Si diploma all´Accademia dei Filodrammatici e matura esperienze di attrice con Mimmo Cuticchio, Peter Clough, Walter Pagliaro, Andrea Chiodi, Mario Gas, Bruno Fornasari, Carmelo Rifici. Il suo primo testo “Avevo un bel pallone rosso” vince nel 2009 il Premio Riccione e il Premio Golden Graal.

Venerdì 20 gennaio – ore 22.30 – sala Mandiaye N’Diaye del teatro Rasi
Incontro con Angela Demattè a cura di Cristina Valenti, presidente del Premio Scenario e docente di Storia del Nuovo Teatro all’Università di Bologna

Mad in Europe
Uno spettacolo in lingua originale
Testo Angela Dematté
Collaborazione drammaturgica Rosanna Dematté
Interprete Angela Dematté
Scene e costumi Ilaria Ariemme
Disegno luci e audio Marco Grisa
Regia gruppo Mad in Europe

BIGLIETTI. Settore unico. Sostenitore: € 12. Ridotto*: € 10. Under30: € 5.
*cral e gruppi organizzati, insegnanti, oltre i 65 anni, iscritti all’Università per gli Adulti Bosi Maramotti, Soci Coop Adriatica, Esp Club Card, Soci BCC, tessera TCI.

A seguito delle tantissime inclusioni di questo titolo nell’abbonamento da sei spettacoli, biglietti di Mad in Europe saranno in vendita solo la sera stessa della rappresentazione al teatro Rasi.

Biglietterie
Teatro Alighieri, via Mariani 2 Ravenna tel. 0544 249244 (feriali dalle 10 alle 13, giovedì dalle 16 alle 18 e da un’ora prima dello spettacolo).
Teatro Rasi, via di Roma 39 Ravenna tel. 0544 30227 (il giovedì dalle 16 alle 18 e da un’ora prima dello spettacolo).

INFORMAZIONI
www.ravennateatro.com
ufficiostampa@ravennateatro.com
Tel. 0544 36239

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Claudio Bisio e Gigio Alberti portano in scena la commedia "Ma tu sei felice?"

    • dal 1 al 2 ottobre 2020
  • "Enrichetta da ciuffo" e "Aspettando Dracula": due spettacoli per la Festa di San Michele

    • dal 27 al 28 settembre 2020
    • Teatro Goldoni
  • Flavio Oreglio atteso al "Carmine": riparte la stagione teatrale di Massa Lombarda

    • 3 ottobre 2020
    • sala del carmine di Massa Lombarda

I più visti

  • A Cervia appuntamento con il 40esimo "Festival dell'Aquilone": un mese di iniziative

    • Gratis
    • dal 3 settembre al 4 ottobre 2020
    • spiaggia libera di Cervia
  • Mei 2020: i live di Piero Pelù, Tosca, Ernia, Omar Pedrini e l'omaggio a Titta

    • Gratis
    • dal 2 al 4 ottobre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Antiquariato, benessere e affari privati, weekend di appuntamenti alla Fiera di Faenza

    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • Fiera di Faenza
  • “Dante e la scienza”, la mostra del liceo classico dedicata al Sommo Poeta

    • Gratis
    • dal 17 settembre al 3 ottobre 2020
    • Liceo Classico Dante Alighieri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento