rotate-mobile
Eventi

Ravenna celebra la "Fiorita" e San Guido Maria Conforti

Martedì, in occasione della tradizionale festa della Fiorita, è stata intitolata l’area verde su piazza Duomo a San Guido Maria Conforti

Martedì, in occasione della tradizionale festa della Fiorita, è stata intitolata l’area verde su piazza Duomo a San Guido Maria Conforti. "Quello con la “fiorita” è un appuntamento immancabile per noi ravennati.
Un appuntamento che vede la partecipazione entusiasta di tantissime famiglie e di bambini. Un appuntamento che apre le porte al Natale nel giorno dedicato all'Immacolata - ha detto il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci -. Oggi impreziosiamo questa giornata con l'intitolazione di quest'area verde a San Guido Maria Conforti".

"La missione pastorale di  Conforti ha attraversato anni particolarmente difficili per il nostro Paese e tutte le contraddizioni che sono proprie del passaggio di un secolo ad un altro. Durante la sua missione pastorale San Guido Maria Conforti, in più di un'occasione, non ebbe timore di schierarsi sempre dalla parte dei più deboli contro i potenti - ha proseguito il sindaco -. Ricordiamo allora il vescovo di Parma che, fresco di nomina, durante lo sciopero agrario del 1908 scelse di stare accanto alla sua gente, adoperandosi per risolvere le tensioni, i conflitti sociali, rivolgendo un forte appello “alla pacificazione e alla concordia”.
Lo ricordiamo una Parma dolorosamente afflitta dalla prima guerra mondiale, accanto ai suoi concittadini, ai più poveri, fra la gente comune negli ospedali militari a visitare i feriti. Ed ancora: il suo storico incontro con Italo Balbo, che avvenne nell'agosto del 1922, per scongiurare che la contrapposizione fra le prime squadre fasciste e i gruppi della sinistra, ma anche le provocazioni nei confronti delle associazioni cattoliche, delle organizzazioni sindacali “bianche”, delle sede e delle persone del Partito popolare sfociasse in ulteriori violenze"

Celebrata la Fiorita e intitolata un'area a Conforti (Foto Argnani)

Nato a Parma il 30 marzo .1865, Guido Maria Conforti fu ordinato presbitero nel 1888 e nel 1895 fondò la Congregazione di San Francesco Saverio per le missioni estere. Il 9 giugno 1902 venne eletto arcivescovo di Ravenna e resse l’arcidiocesi fino al 12 ottobre 1904. Dal 1907 fu vescovo di Parma, fino alla morte avvenuta il 5 novembre 1931. Nel corso della sua vita, Guido Maria Conforti seguì sempre la diffusione della sua opera missionaria, soprattutto in Oriente, e si recò personalmente in Cina. Pastore instancabile, impegnato nella formazione culturale dei laici e dei sacerdoti, nella carità e nella pastorale sociale, si prese cura dei giovani e delle vocazioni. E’ stato dichiarato santo da papa Benedetto XVI il 23 ottobre 2011.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna celebra la "Fiorita" e San Guido Maria Conforti

RavennaToday è in caricamento