Il liscio sbarca a Ravenna Festival con i 100cellos: i capolavori del Maestro Casadei eseguiti per la prima volta al violoncello

  • Dove
    Rocca Brancaleone
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 18/06/2016 al 18/06/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Tre anni fa l'orchestra sinfonica “Cherubini”, ora gli archi dei 100cellos: i capolavori del Maestro Secondo Casadei tornano a Ravenna Festival, eseguiti per la prima volta al violoncello, anzi da ben cento violoncelli. Non poteva infatti non esserci il liscio romagnolo nelle musiche da ballo che i 100cellos, il più grande ensemble violoncellistico del mondo, proporanno sabato alla rocca Brancaleone di Ravenna, nel maestoso concerto corale “Let's dance” inserito nel cartellone di Ravenna Festival 2016. Dalle quadriglie al flamenco, dal folk irlandese alla taranta: il maxi concerto ravennate vedrà le diverse musiche da ballo del mondo reinterpretate dalla formazione, diretta da Giovanni Sollima, composta da oltre cento violoncellisti.

“Gianpiero”, “Mascotte” e “Cicogna” sono i tre brani storici del Maestro Casadei che per la prima volta in quasi cento anni verranno arrangiati ed eseguiti per violoncello. A sceglierli, per poi eseguirli sul palco della Rocca Brancaleone insieme ai 100cellos, sono stati Moreno il Biondo Conficconi e Fiorenzo Tassinari dell'Orchestra “Il Grande Evento”, scelti per la seconda volta dalla direzione artistica di Ravenna Festivall come portabandiera della musica romagnola nel mondo. “Abbiamo scelto i tre brani più rappresentativi – spiega Conficconi - delle tre diverse discipline: valzer, mazurka e polka. Onorati da questo invito, cerchiamo di dare una panoramica quanto più esaustiva possibile dei diversi stili di ballo romagnolo, per trasmetterne la vitalità e l'allegria”.

A determinare la scelta dei brani, inoltre, entra in gioco anche la difficoltà di arrangiamento per uno strumento il violoncello, così inusuale per il repertorio del liscio. “Fiorenzo ed io – continua Moreno - accompagneremo il gruppo con sassofono e clarinetto, ma sarà il direttore Giovanni Sollima a studiare un arrangiamento ad hoc, totalmente inedito, per i cento violoncellisti”. Per Moreno il Biondo, di stanza a Gatteo Mare con i compagni di orchestra de “Il Grande Evento”, si tratta di un ritorno sul prestigioso palco del Ravenna Festival, dopo lo spettacolo “Secondo a nessuno” 3 il “Polka Day” del 2013, una non stop di oltre due ore che vide riunite tutte le orchestre romagnole, dando vita a una gigantesca “Festa da balera” tra clarinetti in do, sassofoni in mi bemolle e fisarmoniche di Romagna.  
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • A Cervia appuntamento con il 40esimo "Festival dell'Aquilone": un mese di iniziative

    • Gratis
    • dal 3 settembre al 4 ottobre 2020
    • spiaggia libera di Cervia
  • Mei 2020: i live di Piero Pelù, Tosca, Ernia, Omar Pedrini e l'omaggio a Titta

    • da domani
    • Gratis
    • dal 2 al 4 ottobre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Festa del Cappelletto in città: un inedito tour del gusto in 25 ristoranti

    • dal 9 al 11 ottobre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Ravenna Live Music Party: una maratona concertistica dedicata a Franco Vassura

    • 3 ottobre 2020
    • Teatro Alighieri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento