rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Eventi

Riprendono con Andrea Giardina gli incontri della Biblioteca Classense sulle guide culturali del Novecento

Sarà Andrea Giardina, illustre storico e accademico, a riprendere gli appuntamenti del ciclo Mαιευτικέ

Sarà Andrea Giardina, illustre storico e accademico, a riprendere gli appuntamenti del ciclo Mαιευτικ?. Le guide culturali del Novecento italiano, raccontate da chi le ha conosciute. Giardina, giovedì 20 ottobre alle 17 nella Sala Muratori della Biblioteca Classense, traccerà il ritratto del suo maestro, Santo Mazzarino. Il ciclo vedrà il susseguirsi di altri 5 appuntamenti fino al 15 dicembre di quest'anno e affronterà a cadenza mensile alcune figure cardine della vita culturale del Paese, come Maria Corti, Arnaldo Momigliano o Renzo De Felice, raccontati da allieve e allievi che, come Giardina, Carlo Ginzburg e altri, a loro volta sono divenuti maestri nel loro campo d'azione.

Il Novecento italiano è segnato da personalità, nate nel primo quarto del secolo, che ancora oggi influenzano profondamente il mondo della cultura umanistica, con i loro scritti e le loro idee. Personalità che vissero la lezione di Croce e Gentile, Gramsci e Salvemini, ma anche quella, tragica, del fascismo e della guerra. Personalità capaci di ritenere quella lezione, di ravvivarla al fuoco benefico della riconquistata circolarità delle idee e di trasmetterla rinnovata alle giovani generazioni. Con il ciclo Mαιευτικ? la Classense vuole ricordare quelle personalità facendole raccontare da coloro che le hanno conosciute e ne hanno assimilato e rielaborato gli insegnamenti. Giovani oggi arricchiti di anni e di esperienza, come Fabrizia Giuliani, Alessandra Tarquini, Lucia Battaglia Ricci, Andrea Giardina, Angelo Stella e Carlo Ginzburg, che nel nuovo millennio trasmettono a loro volta ad altre generazioni quello che hanno appreso. Nella speranza che il dialogo e la ricerca del vero, principi ispiratori di un’istituzione come quella bibliotecaria, passando da una generazione all’altra, continuino ad essere praticati anche nel futuro.

Andrea Giardina
Professore emerito alla Scuola Normale di Pisa, è Accademico dei Lincei, presidente della Giunta centrale per gli storici, presidente emerito del Comité international des sciences historiques. Tra i suoi lavori, L’Italia romana. Storie di un’identità incompiuta (1997), Il mito di Roma da Carlo Magno a Mussolini, in collaborazione con André Vauchez (2000), Cassiodoro politico (2006). Ha diretto la Storia mondiale dell’Italia (2017) e l’edizione, con traduzione e commento, delle Varie di Cassiodoro (in sei volumi). Di imminente pubblicazione un saggio sul suo Maestro Santo Mazzarino.

Il calendario dei prossimi appuntamenti, che potranno essere seguiti anche in streaming dalla pagina Facebook della biblioteca (https://www.facebook.com/bibliotecaclassenseravenna/) prevedi i seguenti incontri:

3 novembre Lucia Battaglia Ricci racconta Mario Fubini
17 novembre Carlo Ginzburg racconta Arnaldo Momigliano
1 dicembre Angelo Stella racconta di Maria Corti
15 dicembre Alessandra Tarquini racconta Renzo De Felice

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono con Andrea Giardina gli incontri della Biblioteca Classense sulle guide culturali del Novecento

RavennaToday è in caricamento