Ritmo africano e rock sul palco con i Savana Funk e Max Castlunger

L’anno scorso hanno suonato sul palco con Jovanotti per il Jova Beach Party, poi sono stati chiamati su La7 da Propaganda Live. E ora i Savana Funk portano il loro carico originale e potente di musica africana, funk, blues, rock psichedelico e contaminazioni jazz sul Mar Adriatico: venerdì 7 agosto si esibiscono a Spiagge Soul in trio col percussionista Max Castlunger (al Finisterre Beach alle 22, info e prenotazioni 349 2841775).

La musica inizia però già alle 10, nella pineta di Marina di Ravenna al Capitello della Madonna del Silenzio, con Sara Zaccarelli & King Frisko per un viaggio tra i grandi classici della black music (ingresso gratuito).

 Aldo, Blake e Youssef si incontrano nella primavera 2015 a Bologna, quando scatta immediata una rara sintonia umana e musicale. Dopo i primi due album, “Musica Analoga” (2016) e “Savana Funk” (2017), pubblicati come Aldo Betto with Blake Franketto & Youssef Ait Bouazza, a inizio 2018 il trio prende definitivamente il nome Savana Funk, poi nel settembre 2018 esce il terzo album, “Bring in the New”, con cui si consolida la collaborazione con Nicola Peruch.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna il festival "Liberi tutti": la musica emergente canta per Patrick Zaki

    • Gratis
    • dal 24 al 25 aprile 2021
    • online

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento