Stefano Carrai sulle "amate defunte" da Euridice a Beatrice

Sabato 22 ottobre, alle 17.30 continua alla sala Muratori della Biblioteca Classense il ciclo 2016 delle Letture Classensi. Organizzate dall'Istituzione Biblioteca Classense e dall'Opera di Dante, le Letture Classensi  affrontano ininterrottamente, a partire dal 1965, temi di critica letteraria dantesca.

La conferenza del prof. Stefano Carrai, professore ordinario di Letteratura Italiana presso l'Università degli Studi di Siena, mira a sottolineare la velata presenza del mito classico di Orfeo ed Euridice nel racconto del viaggio ultraterreno di Dante.

Attraverso un'allusività spesso implicita, il poeta viene a configurare il proprio alter ego protagonista del poema come una sorta di Orfeo rivisto e corretto alla luce della dottrina cristiana e sorretto, a differenza del prototipo pagano, dalla Grazia divina. Perciò l'Orfeo cristiano che Dante impersona può raggiungere la sua beatitudine e recuperare la salvezza, ritrovando la donna amata nell'aldilà, ancora a differenza dell'Orfeo pagano, che ritrovatala nell'Ade la perde definitivamente per non saper mantenere fede al patto con la divinità, cioè per non sapersi trattenere dal voltarsi a guardarla. Dante invece non si girerà mai indietro nel suo percorso catartico, superando così progressivamente il male.

Si capisce che l'aspetto più originale della riscrittura è la prosecuzione del viaggio in purgatorio e soprattutto in paradiso. In tale prospettiva la figura di Euridice, interpretata da mitografi e commentatori medievali come allegoria dell'anima del poeta che va nell'aldilà per recuperarla e salvarla, diviene così la Beatrice di Dante, anima beata, allegoria della poesia teologica e della catarsi cristiana.

I prossimi appuntamenti:
5 novembre
Medea, Giasone e Argo: l'impresa dopo venticinque secoli di letargo
Paola Allegretti, Società Dantesca Italiana

12 novembre
Miti femminili danteschi nel commento di Benvenuto da Imola
Luca Carlo Rossi, Università di Bergamo

Per informazioni: 0544 482116

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Socjale festeggia 100 anni con gli omaggi a Fellini, Guerra e “Pierino e il lupo”

    • 21 febbraio 2020
    • Teatro Socjale Piangipane
  • Una visita fra massoneria e fantasmi

    • 28 febbraio 2020
    • Villa La Rotonda (Laderchi)
  • Un viaggio nella memoria e nel costume con "Sanremo 50 anni fa"

    • Gratis
    • 21 febbraio 2020
    • Mama's Club

I più visti

  • Dal palco di Sanremo a quello del Bronson: Bugo in concerto

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Musica, mercatini e piatti della tradizione alla Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento