rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Eventi Faenza

Scatta l'ora della Bigorda d'Oro: il programma e i pronostici

Tra i favoriti per la vittoria i rioni Rosso, Giallo e Verde. Incognita per la sostituzione all'ultimo minuto del cavaliere del rione Nero

Mentre nelle sedi rionali si susseguono iniziative ed eventi a carattere culturale e gastronomico, cresce l'attesa per la 22^ edizione della Bigorda d’Oro, che si disputerà sabato 9 giugno in notturna allo stadio “Bruno Neri”. 
Difficile, come sempre, azzardare un pronostico su chi si aggiudicherà la Bigorda, anche se, dopo le prove dei giorni scorsi, i favori della vigilia sembrano andare a tre rioni: il Rosso, con Matteo Gianelli, vincitore dell'ultima edizione della Bigorda, che correrà in sella a Shock Wave, il Giallo con Manuel Timoncini e il Verde con Nicolas Billi.

Un'incognita sembra essere il rione Nero, che ha dovuto sostituire il cavaliere Michele Bussi per l'infortunio occorsogli nell'ultimo turno di prove, anche se il sostituto, Daniele Maretti, è il più esperto dei cavalieri in gara.
C'è poi molta curiosità per vedere come si comporterà il debuttante cavaliere del Borgo Durbecco, Tommaso Suadoni, il più giovane in gara con i suoi 17 anni. 

Il programma della giostra prevede il ritrovo domani, alle ore 19.00, in piazza del Popolo, del corteo storico composto dai figuranti in costume del gruppo municipale e dei cinque rioni faentini (in totale circa 300 persone). 
Alle 19.30 il corteo si muoverà dalla piazza per raggiungere, percorrendo corso Mazzini, il campo di gara: lo stadio Neri. 
Il corteo storico farà il suo ingresso allo stadio alle 20.30 circa, con i figuranti del gruppo municipale davanti a quelli dei cinque rioni, ordinati secondo il piazzamento della Bigorda dello scorso anno. 
Il primo rione a entrare nello stadio sarà pertanto il Rosso, vincitore della Bigorda d’Oro 2017.
Dopo una breve esibizione degli sbandieratori, davanti agli spalti dei rispettivi tifosi, saranno espletate le rituali operazioni pre gara, fra le quali la scelta della lancia da parte dei cinque cavalieri che correranno il palio. 
Alle ore 21.15 circa prenderà il via la giostra, che si corre con la formula identica a quella del Palio del Niballo, con cinque serie da quattro tornate ciascuna, in cui ogni rione sfida consecutivamente gli altri quattro secondo la classifica dell’anno precedente.
In caso di maltempo la Bigorda d’Oro sarà rinviata al giorno successivo, domenica 10 giugno, sempre con gli stessi orari.
La giostra si potrà vedere in diretta streaming sul sito internet www.paliodifaenza.it. 
Sarà inoltre trasmessa, sempre in diretta, su Radio Rcb, mentre Teleromagna la metterà in onda, in differita sul canale 14, lunedì 11 giugno, alle ore 21.00, con repliche martedì 12 alle 9.00 e mercoledì 13 alle 16.00.
Ricordiamo che domani le biglietterie dello stadio saranno aperte dalle ore 10.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 16.30. 
I biglietti si possono inoltre acquistare on line sul sito: www.vivaticket.it.
Da segnalare, infine, le modifiche alla viabilità previste in città per consentire il passaggio del corteo storico della giostra.
Sabato 9 giugno, dalle ore 14.00 alle 24, saranno vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli in piazza del Popolo, corso Mazzini, via Oberdan (da via Medaglie d’Oro fino a via Giovanni XXIII), piazzale Pancrazi (prima fila dei box auto lato stadio fino al palasport) e via Medaglie d’Oro (da corso Mazzini fino a via Cantinelli). 
Sarà inoltre vietata la vendita di bevande alcoliche in contenitori da asporto e la sommministrazione, ai fini del consumo sul posto, di bevande in contenitori di vetro, a tutti gli esercizi commerciali e pubblici, nonchè i circoli privati, di piazza del Popolo, piazza della Libertà, piazza Martiri della Libertà e di piazzale Pancrazi (per un raggio di 100 metri dal campo sportivo dove si disputa la giostra).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'ora della Bigorda d'Oro: il programma e i pronostici

RavennaToday è in caricamento