Torna la Settimana della Bonifica e della Irrigazione: il programma

Ci sarà la possibilità di conoscere, grazie al programma Impianti aperti, le opere irrigue, idrauliche e naturalistiche gestite dal Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale

Torna la Settimana della Bonifica e della Irrigazione, in programma dal 23 al 30 aprile. Il titolo della Settimana Nazionale della Bonifica e della Irrigazione, promossa dall'Anbi (Associazione Nazionale Consorzi per la Gestione e Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue), è Dall’Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani. Ci sarà la possibilità di conoscere, grazie al programma Impianti aperti, le opere irrigue, idrauliche e naturalistiche gestite dal Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. In particolare per il Distretto di pianura si potranno visitare: per le opere irrigue, gli impianti Santerno-Senio 2 a Solarolo, Santerno-Senio 3 a Castel Bolognese, Senio-Lamone a Faenza, Selice-Santerno a Imola; per le opere idrauliche la cassa di espansione di Alfonsine, l’impianto idrovoro Tratturo e la chiusa sul Senio a Tebano; per le opere naturalistiche la torretta di osservazione per birdwatching presso la cassa di espansione rinaturalizzata del collettore Gambellara a Massa Lombarda. Informazioni e prenotazioni: 0545 909511, consorzio@bonificalugo.it. Per quanto riguarda il Distretto montano si potranno visitare gli invasi collinari Casale-Salato di Casalfiumanese, Tuffo di Casola Valsenio, Paglia e Albonello di Brisighella e Rivalta e Santa Lucia di Faenza. Informazioni e prenotazioni 0546 21372, d.montano@bonificalugo.it.

Sul fronte degli Eventi, si comincerà come anticipato mercoledì 27 aprile alle 20.45 con l’inaugurazione del nuovo Archivio Storico consorziale e la presentazione del volume Carte d’acqua – Le mappe della bonifica in Romagna (secc. XVIII-XXI) di Tito Menzani e Matteo Troilo. Interverranno l’assessore regionale ad Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli e il sindaco di Lugo Davide Ranalli. Ricavato da una vecchia officina di via Manfredi 32 a Lugo, l’Archivio storico si sviluppa su una superficie di 400 metri quadrati e si presenta come un open space recuperato con molta cura: un esempio è il pavimento in resina che reca la riproduzione di un’antica mappa consorziale. Il nuovo archivio, formato da armadi compattabili, è in grado di contenere fino a 990 metri lineari per quasi 50 tonnellate di materiale. Vi saranno quindi archiviati tutti i materiali storici del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, che conserva i materiali amministrativi, tecnici e cartografici anche dei consorzi che amministrativamente lo hanno preceduto (Bassa pianura ravennate, i Circondari Zaniolo, Buonacquisto, Canal Vela e Fosso Vecchio), con documenti a partire dalla fine del diciottesimo secolo. Il libro di Menzani e Troilo giunge a conclusione dell’omonimo progetto per lo studio dell'importante archivio cartografico, con mappe che vanno dal Settecento ad oggi, di proprietà del Consorzio. La pubblicazione darà la possibilità di far conoscere al pubblico questo grande patrimonio, che racconta e spiega le trasformazioni del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli eventi successivi prevedono, giovedì 28, la visita guidata all’impianto idrovoro Tratturo e alla cassa di espansione di Alfonsine degli alunni delle scuole primarie del territorio e venerdì 29 alle 11, l’intitolazione a Giovanni Santini (dirigente del Distretto montano del Consorzio, deceduto nel 2007) della sala riunioni di via Castellani 26 a Faenza, presso gli uffici dell’ente. La sala è stata recuperata in seguito a un restauro conservativo e messa dal Consorzio a disposizione della cittadinanza.  Gli appuntamenti si concluderanno sabato 30 aprile con l’inaugurazione, in programma alle 10 nei locali dell’Archivio consorziale, della mostra di pittura e antiche carte Romagna terra d’Arte e Bonifica: espongono Valentina Tonetti e Ermanno Emiliani. L’esposizione sarà visitabile fino al 29 maggio, dal mercoledì alla domenica (10-12/15-18).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento