Sport senza barriere: il tour degli atleti disabili fa tappa a Ravenna

Nel viaggio di 1.200 km attraverso l'Italia per unire Valle Camonica e Matera "dai Segni ai Sassi", la carovana di atleti giunge in Romagna

1.200 chilometri di cultura, inclusione e solidarietà. Domenica 25 agosto arriva a Ravenna la piccola carovana di atleti e volontari della Polisportiva Disabili Valle Camonica che affronta un grande tour in handbike, carrozzina a spinta e tandem per non vedenti attraverso la penisola per unire Valle Camonica e Matera in nome della fratellanza e della lotta contro le barriere.

Ad accogliere gli atleti, alle 18.00 nel Parco di Teodorico, sono presenti esponenti del CONI e del CSI di Ravenna, l’Associazione Sportabilia e altre realtà territoriali coinvolte dall’Amministrazione Comunale, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa.

Valle Camonica e Matera sono due territori che hanno molto in comune: entrambi sono inseriti nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, sono accomunati dalla pietra (parliamo di incisioni rupestri per la Valle dei Segni, dei Sassi - le abitazioni tipiche - e delle pitture rupestri per la città della Basilicata), e tutte e due sono connotate da una longeva tradizione artigiana che nel corso del 2018 le ha viste intrecciare scambi culturali e condividere progetti.

Non è tutto: il 2019 è un anno molto importante per entrambe. In Valle Camonica ricorre il quarantennale dalla nomina a Sito Unesco dello sterminato patrimonio di incisioni rupestri presenti sul territorio, Matera è invece la Capitale Europea della Cultura 2019.

Per celebrare questo incontro e due ricorrenze tanto importanti, la Polisportiva Disabili Valcamonica ha ideato "Dai Segni ai Sassi. Valle Camonica - Matera", un viaggio in 8 tappe in handbike, carrozzina a spinta e tandem per non vedenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal 24 al 31 agosto una carovana di atleti e volontari della Polisportiva Disabili Valcamonica attraverserà l’Italia affrontando circa 1.200 km di strada e lungo il percorso incontra Amministrazioni, Enti, Associazioni, territori che sono inseriti nella lista del Patrimonio Unesco e altri che si stanno candidano per il prestigioso riconoscimento. Un viaggio in nome della cultura e dello scambio di esperienze, dello sport e dell’inclusione sociale e saranno tante le storie e gli amici che la Polisportiva incontrerà lungo il cammino, che toccherà – tra le altre tappe – anche Amatrice e località delle Marche e dell’Abruzzo colpite dal terremoto, al fine di portare un segnale di solidarietà, forza e capacità di non arrendersi tipiche degli Atleti con Disabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Trovato senza sensi in acqua, morto un anziano turista in spiaggia

  • Si schianta contro il guard rail in autostrada: automobilista in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento