Sport manfredo in festa con il “Premio all’Atleta” e “Una vita per lo sport”

E’ ormai tutto pronto per la festa dello sport manfredo. Sabato 21 settembre, con inizio alle ore 16.30, in piazza del Popolo, a Faenza, è programmata la cerimonia di consegna del “Premio all’Atleta” e di quello “Una vita per lo sport” per il 2019.
Alla manifestazione, organizzata dall’assessorato allo Sport del Comune di Faenza, interverranno, oltre agli atleti premiati, rappresentanti di tutte le società sportive del nostro territorio. 

I premi saranno consegnati dal sindaco Giovanni Malpezzi, dall’assessore allo sport Claudia Zivieri, dalla consigliera regionale Manuela Rontini, dal presidente regionale Coni Umberto Suprani e dai rappresentanti delle tre associazioni faentine - Rotary Club, Lions Club e Panathlon - che hanno messo a disposizione i premi e ai quali va il ringraziamento dell’Amministrazione comunale. Condurrà la giornata Boris Casadio, giornalista e speaker di eventi sportivi.

L’ambito riconoscimento “Una vita per lo sport”, istituito nel 1990 per premiare quei personaggi e dirigenti faentini particolarmente distintisi per impegno e passione in ambito sportivo, viene assegnato quest’anno a Vittorio Ercolani.
Ercolani ha gareggiato in atletica leggera dal 1966 al 1983 vestendo le maglie dell’Atletica Faenza, Carabinieri e poi, nuovamente, Atletica 85 Faenza, e conseguendo brillanti risultati, fra i quali un terzo posto nei 3000 siepi con la Nazionale Under 23 nel meeting Algeria – Italia del 1972. Ha inoltre partecipato con la Nazionale militare ai mondiali Cism di Cross in Egitto, piazzandosi al 21° posto nel cross lungo. Dopo aver smesso di gareggiare è diventato tecnico, lavorando fino al 2006 con l’Atletica 85 Faenza e, dal 2011, con l’Atletica Imola. Ha ricevuto due benemerenze Coni: la Stella di Bronzo nel 1997 e la Stella d’Argento nel 2013. 

Sono invece 11 gli sportivi, più una squadra, ai quali sarà assegnato il premio all’atleta per i risultati conseguiti nel corso del 2019. 
Si tratta dei lottatori Gabriele Alfatti, Enrica Rinaldi e Abraham De Jiesius Conyedo Ruano, Marco Rontini (arrampicata), Alice Tomat (pallavolo), Filippo Camorani (nuoto disabili), Michele Busa e Massimo Resta (nuoto), Carlotta Ragazzini (tennis da tavolo), Mirco Caffaggi (tiro al piattello) e Nicolo Benedetti del Rione Giallo, fresco vincitore proprio ieri, ai Campionati italiani sbandieratori svoltisi a Faenza, del titolo nella disciplina del singolo.  La squadra premiata è invece quella di pesca al colpo in fiume della Società Dino Linari.
Saranno inoltre assegnate le menzioni sportive 2019 alla squadra junior del Nuoto sincronizzato, alla squadra dello Sci club Uoei Faenza, alla squadra della sezione di Faenza dell’Aia (Associazione italiana arbitri), a Carlo N. Del Mar, atleta della Faenza Broncos American Football team, a Bruno Porri degli Arcieri Faentini e a Gianluca Gallegati (Avis cicloturismo).
La giornata prevede, infine, la consegna di ben 70 diplomi di merito sportivo a singoli atleti e 13 a squadre. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Falò, tradizioni popolari e favole in streaming per celebrare i Lom a Merz

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 3 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento