rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Eventi

“Capire la Musica”: svelata la nuova stagione di Emilia Romagna Concerti

Il Ciclo “Capire la Musica” prenderà il via domenica 22 novembre alle 11 alla Sala Corelli del Teatro Alighieri con il Concerto per Santa Cecilia eseguito dal violinista Yury Revich

“Capire la Musica”, ma anche amarla, viverla e sostenerla. Questo è lo scopo che la Cooperativa Emilia Romagna intende perseguire quest’anno con la rassegna musicale 2015-2016 che porta proprio questo nome. Avvicinare tutti i pubblici alla musica, e in particolare i più giovani, è il fine della prima rassegna di Emilia Romagna Concerti: il Ciclo “Capire la Musica” prenderà il via domenica 22 novembre alle 11 alla Sala Corelli del Teatro Alighieri con il Concerto per Santa Cecilia eseguito dal violinista Yury Revich, ventunenne musicista russo amatissimo dagli spettatori più giovani, e dal pianista Alessandro Mazzamuto che insieme si esibiranno in musiche di Bach, Kreisler e Paganini.

Secondo attesissimo appuntamento sarà l’ormai tradizionale Concerto di Natale venerdì 18 dicembre ore 21. Anche quest’anno la Cooperativa intende realizzare una iniziativa musicale che, oltre a festeggiare la ricorrenza religiosa del Natale, possa realizzare una forte iniziativa di solidarietà a vantaggio di tutti coloro che nella città si occupano dei più deboli. Per questo è stata scelta come sede del Concerto di Natale la Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino collegata all’Opera di Santa Teresa, attivissima nella nostra città per l’assistenza agli ammalati e le persone non autosufficienti. Si esibirà la Young Musicians European Orchestra diretta dal Maestro Paolo Olmi con la partecipazione del pianista Daniel Kharitonov, di 17 anni, "lanciato" dal grande Valery Gergierv. In programma il Concerto per pianoforte e orchestra di Chiaikovsky, l’Ouverture Leonore n. 3 di Beethoven e l’Ouverture accademica di Bramhs.

Le prove del concerto saranno tutte pubbliche con lo scopo di avvicinare il massimo numero di persone a “Capire la Musica”. Oltre che nella Chiesa del Convento dei Cappuccini di Ravenna (16 e 17 dicembre), le prove avranno luogo anche a Cervia (11 e 12 dicembre) e a Cotignola al Convento di San Francesco (13 dicembre). La tradizionale anteprima del Concerto di Natale si svolgerà nella tenda-post terremoto di Finale Emilia (14 dicembre). Un altro appuntamento musicale di grande importanza sarà il 12 dicembre al Carcere femminile di Ravenna.

Altre ancora saranno le novità per il Natale 2015: la collaborazione con l’Alma Mater Studiorum che in questa occasione festeggerà in musica l’inizio dell’anno accademico e la collaborazione con la città di Matera, eletta Capitale Europea della Cultura 2019, insieme al comitato Ravenna 2015, Capitale Italiana della Cultura. Adempiendo ad un accordo di collaborazione siglato dalle due città candidate, e realizzando le stesse iniziative benefiche, il concerto sarà replicato il 19 dicembre nell’Auditorium del Conservatorio di Matera. Tra i giovanissimi musicisti provenienti da tutto il mondo saranno anche presenti alcuni strumentisti diplomati al Conservatorio di Matera e all’Istituto Musicale Giuseppe Verdi di Ravenna. È previsto inoltre uno scambio di delegazioni tra le amministrazioni comunali delle due città. Per seguire i nostri musicisti la Diocesi di Ravenna organizzerà in quegli stessi giorni un viaggio nella futura capitale europea. Per informazioni sul viaggio rivolgersi all’Ufficio Viaggi e Pellegrinaggi della Diocesi, Via Canneti 3, secondo piano, (telefono 0544 216189) dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12.30.

Alla fine del concerto, come ogni anno, insieme all’Orchestra, verranno eseguiti alcuni canti natalizi dai cori di molte scuole elementari e medie della nostra città. La manifestazione si propone anche di valorizzare e rinsaldare i legami tra la Terra Santa, la città di Ravenna e le zone colpite dal terremoto del 2012. Inoltre in occasione del Concerto di Natale effettueremo una raccolta di beni di prima necessità che verranno poi distribuiti nella nostra Città dalla Consulta del Volontariato. Anche quest’anno la Coop ha voluto dare il proprio contributo alla nostra raccolta donando 1000 panettoni che verranno distribuiti durante le festività natalizie.

Il terzo appuntamento si svolgerà alla Chiesa del Convento dei Cappuccini a Ravenna con il Concerto per la Giornata della Memoria del 27 gennaio. Il quartetto Adorno e alcuni musicisti della Jerusalem Academy of Music, in collaborazione con Amnesty International e la Comunità di San Damiano, che accoglieranno gli spettatori tra le musiche di Barber, Shostakovich, Berg e Partos. Questa iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Ambasciata di Israele in Italia e l’Associazione delle Comunità Istraelitiche. Si arriva così al Concerto per la Festa della Donna (8 marzo) con due giovani soliste: la  Violinista Ksenia Milyavskaya e la Pianista Gile Bae. Musiche di Beethoven, Schubert e Ciaikowsky.

A chiudere la stagione “Capire la Musica” il Concerto di Pasqua del 28 marzo nella Basilica di Sant’Apollinare Nuovo. Tornerà a Ravenna la Cappella Musicale di Santa Maria dei Servi di Bologna diretta da Lorenzo Bizzarri e impegnata in una delle opere più imponenti della musica sacra di tutti i tempi: la Passione Secondo San Giovanni di Johann Sebastian Bach. Alla conclusione di ogni concerto verrà organizzata una “Cena con l’artista” in diversi ristoranti della città a un prezzo accessibile. Potrà partecipare la parte del pubblico che si sarà prenotata in precedenza.

Per questa stagione sarà messo a disposizione del pubblico un numero massimo di 150 Carnet/Abbonamenti ai cinque concerti dal carattere particolarmente vantaggioso. Come infatti si ricorderà negli scorsi anni alcune nostre manifestazioni hanno registrato il tutto esaurito giorni prima del concerto. Per questi motivi l’acquisto dell’abbonamento consente la garanzia del posto ad un prezzo minore. L’abbonamento/Carnet Giovani entro i 26 anni valido per posto non numerato avrà il prezzo di euro 30 mentre l’abbonamento standard (con posto non numerato in Navata Centrale nel Concerto di Pasqua e Navata Centrale numerato primo settore nel Concerto di Natale) sarà di euro 60 (Sconto Cral euro 50). Abbonamento Vip: euro 95.

Per i biglietti singoli alla Sala Corelli e alla Chiesa dei Cappuccini il prezzo unico è di euro 8 (sconto Cral: euro 6). Alla Basilica di S. Apollinare Nuovo per il Concerto di Pasqua i biglietti nella Navata Laterale non numerata saranno di euro 8 oppure nella Navata Centrale non numerata euro 15 (Sconto Cral: euro 12). Per la Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino per il Concerto di Natale il costo di un biglietto nel Matroneo non numerato è di euro 10, nella Navata Laterale Numerata euro 20, nella Navata Centrale numerata secondo settore euro 30 (Sconto Cral euro 25); per la Navata Centrale numerata primo settore euro 50. Posti Vip a euro 75.

Gli Abbonamenti/Carnet e i biglietti possono essere acquistati maggiorati del 10% per diritti di prevendita a partire dal 3 novembre dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 13, giovedì dalle ore 16 alle ore 18, nella Biglietteria del Teatro Alighieri, Via Mariani n. 2 (telefono 0544 249244, fax 0544 215840, tickets@teatroalighieri.org). Si potrà invece esercitare la prelazione sugli abbonamenti senza la maggiorazione del 10% acquistandoli presso l’Ufficio Viaggi e Pellegrinaggi della Diocesi, Via Canneti 3, secondo piano, (telefono 0544 216189) a partire dal 19 ottobre dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12.30 fino al 31 ottobre. I biglietti per il Concerto di Natale potranno essere acquistati senza la maggiorazione del 10% all’Ufficio Viaggi e Pellegrinaggi fino al 15 novembre. Dopo tale data saranno disponibili alla biglietteria del Teatro Alighieri. Vendita anche online al sito www.teatroalighieri.org, in tutte le filiali della Cassa di Risparmio di Ravenna e negli Uffici IAT di Ravenna e Cervia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Capire la Musica”: svelata la nuova stagione di Emilia Romagna Concerti

RavennaToday è in caricamento