rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Eventi Faenza

Faenza, su il sipario del Teatro Masini: Michele Placido inaugura la stagione di Prosa

La Stagione di Prosa sarà inaugurata dall’amatissimo Michele Placido, interprete principale e regista di una rilettura del Re Lear shakespeariano

Per il ventesimo anno consecutivo si conferma la collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Faenza e Accademia Perduta/Romagna Teatri per la realizzazione della Stagione del Teatro Masini. Una Stagione Teatrale che resterà fedele ed ancorata ai tradizionali punti saldi che hanno fatto del Masini un’eccellenza e un punto di riferimento culturale della città: pluralità di linguaggi, innovazione progettuale e altissima qualità delle proposte.

Certamente, tra le caratteristiche principali delle Stagioni del Teatro Masini figura altresì la sua dinamicità: anno dopo anno, tante sono state le “sorprese” che ne hanno impreziosito la programmazione; nuove rassegne, incontri con gli Artisti e, lo scorso anno, l’inaugurazione dello spazio del Ridotto con un apposito cartellone dedicato alla più interessante contemporaneità teatrale. Anche la Stagione 2014/15, in quest’ottica di movimento, di non staticità, presenta l’introduzione di un nuovissimo cartellone che amplierà la proposta artistica del Ridotto, rendendo l’offerta del Teatro Masini quanto più “totale” possibile.

Entrando nello specifico, la Stagione Teatrale 2014/15 del Masini, realizzata grazie al fondamentale sostegno della Fonazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Tampieri Financial Group e Sfera Farmacie Comunali Faenza, Imola, Medicina, sarà composta da una trasversalità di rassegne composta da: Prosa, Teatro Comico, Danza, Teatro Ragazzi (a sua volta diversificato tra le Favole della domenica pomeriggio e le matinée di Teatro Scuola), Operetta, Musica. Torneranno altresì gli attesi e stravaganti appuntamenti con i Protagonisti, una delle più “giovani” rassegne del Teatro Masini che, come nelle precedenti edizioni, porterà a Faenza spettacoli molto particolari e linguaggi “altri”, sfuggenti ad un preciso genere teatrale. Come accennato, la proposta teatrale del Ridotto sarà notevolmente ampliata: confermando la rassegna “Al Ridotto”, votata alle più interessanti esperienze della contemporaneità che, quest’anno, sarà composta da ben cinque spettacoli, la Stagione 2014/15 presenterà la novità assoluta di “Il Ridotto dei Piccoli” che porterà a Faenza tre spettacoli della grande tradizione dei burattini, portati in scena da formazioni e storiche famiglie d’Arte di questa particolare forma di spettacolo popolare.

PROSA - La Stagione di Prosa sarà inaugurata dall’amatissimo Michele Placido, interprete principale e regista di una rilettura del Re Lear shakespeariano; seguirà un’intensa Giuliana De Sio in Notturno di donna con ospiti di Annibale Ruccello. Il terzo appuntamento in programma sarà con Pamela Villoresi e Claudio Casadio, protagonisti di Il mondo non mi deve nulla, nuovissima co-produzione di Accademia Perduta diretta da Francesco Zecca che, dopo l’esperienza di Oscura immensità, prosegue la fortunata collaborazione con Massimo Carlotto. Sarà poi la volta di Annamaria Guarnieri nel drammatico Sinfonia d’autunno di Ingmar Bergman con la regia di Gabriele Lavia. Pierfrancesco Favino sarà in seguito protagonista del divertentissimo Servo per due, pièce tratta da Il servitore di due padroni di Goldoni. In chiusura di cartellone, Tato Russo presenterà la sua versione teatrale di Il fu Mattia Pascal di Pirandello, mentre Massimo Ghini ed Elena Santarelli saranno i protagonisti dell’intramontabile Quando la moglie è in vacanza di George Axelrod, con la regia di Alessandro D’Alatri.

COMICO - Gli appuntamenti di Teatro Comico avranno per “apripista” il simpaticissimo Giovanni Vernia, cui seguirà Teresa Mannino con il suo nuovo spettacolo Sono nata il ventitrè, Alessandro Fullin con Piccole gonne, liberamente tratto da Little Women della Alcott e l’amatissimo Giuseppe Giacobazzi con il monologo Un po’ di me (genesi di un comico). Come nelle passate edizioni, tornerà poi, fuori abbonamento, la serata finale del concorso nazionale per cabarettisti emergenti Faenza Cabaret – Premio “Alberto Sordi”, organizzato dall’Associazione Cultura e Sport “I Fiori”, che giunge alla sua 12° edizione.

FAMIGLIE - Per i bambini e le loro famiglie non mancheranno i tradizionali e sempre più seguiti appuntamenti della domenica pomeriggio con le Favole, rassegna che da qualche anno sta registrando il più alto incremento di pubblico e che sarà composta, in egual misura, da fiabe classiche e da storie contemporanee ed originali. “Fuori abbonamento”, la rassegna ospiterà anche un’importante proposta internazionale: la compagnia Merlin Theater di Timisoara (Romania) con La Bella e la Bestia, spettacolo in lingua rumena (con traduzione simultanea), evento realizzato in collaborazione con la città di Timisoara gemellata con Faenza a sostegno della candidatura di Timisoara – Capitale Europea della Cultura 2021. Le tradizionali Operette della domenica pomeriggio proporranno al loro affezionato pubblico alcuni classici del repertorio operettistico internazionale: Tè per due della compagnia Corrado Abbati, La vedova allegra della Compagnia Italiana di Operette e Al Cavallino Bianco della Compagnia Teatro Musica Novecento.

DANZA - Per quanto riguarda il cartellone di Danza, l’apertura di Stagione sarà affidata al prestigioso ensemble Balletto di Mosca “La Classique” con il balletto classico in tre atti Don Chisciotte. Seguiranno i Sonics, la compagnia di performers “volanti”, impegnati nelle mirabolanti acrobazie di Meraviglia, mentre la chiusura del cartellone sarà affidata al Balletto del Sud con Serata Stravinskij. Ad inaugurare la quarta edizione dei Protagonisti sarà Simone Cristicchi nell’intenso Magazzino 18, racconto dell’esodo degli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia, partendo da un luogo “simbolo”: il Magazzino 18 del Porto Vecchio di Trieste. Paolo Rossi sarà poi protagonista di Il colore è una variabile dell’infinito, varietà teatrale e musicale di Roberta Torre, mentre la sempre splendida Lella Costa darà voce alle troppe donne che perdono la vita per mano di un marito, un compagno, un amante, un “ex” in Ferite a morte di Serena Dandini.

RIDOTTO - L’ampliata Stagione Teatrale ospitata Al Ridotto del Teatro Masini sarà inaugurata da Città di Ebla con il suggestivo Suite Michelangelo, con musiche di Sostakovic, seguita dalla Societas Raffaello Sanzio con il sermone drammatico di Claudia Castellucci Il regno profondo. La prestigiosa collaborazione con il Festival Focus Jelinek porterà al Ridotto Le amanti del Teatrino Giullare, mentre la Compagnia Berardi Casolari presenterà l’intenso In fondo agli occhi, con la regia di César Brie. Chiuderà il cartellone il Teatro Valdoca con Le giovani parole, rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri. Come annunciato, il Ridotto sarà altresì protagonista di una novità assoluta per la Stagione 2014/15: “Il Ridotto dei Piccoli”, un cartellone di tre spettacoli della grande tradizione dei burattini, programmati nella primavera 2015 e portati in scena da formazioni e storiche famiglie d’Arte di questa particolare forma di spettacolo popolare: Teatro del Drago e Famiglia d’Arte Monticelli, Compagnia Alberto De Bastiani e Centro Teatrale Corniani.

ABBONAMENTI - Anche quest’anno al momento del rinnovo o dell’acquisto di abbonamenti si potranno acquistare nuovi abbonamenti di altre rassegne diverse dalla propria o nuovi abbonamenti della propria, senza fare altre code ed a prezzo scontato! Ad eccezione dell’abbonamento Comico potranno, infatti, essere acquistati altri abbonamenti di Prosa, Protagonisti, Favole, Danza, Operetta e Al Ridotto sin dalla campagna dei Rinnovi o al momento della campagna nuovi abbonamenti di altre rassegne. Così, ad es. chi rinnova il Comico potrà comprare a suo nome nuovi abbonamenti Prosa o delle altre rassegne; chi compra un nuovo abbonamento Prosa potrà acquistare sempre a suo nome anche nuovi abbonamenti Protagonisti o di altre rassegne, e così via (salvo disponibilità).

RINNOVO ABBONAMENTO DI TUTTE LE RASSEGNE - Da sabato 13 settembre a sabato 4 ottobre (domeniche escluse). Sabato 13, 20 e 27 settembre la Biglietteria sarà aperta dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 4 ottobre dalle ore 10 alle ore 19 (orario continuato). In tutti gli altri giorni, la Biglietteria sarà aperta dalle ore 10 alle ore 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, su il sipario del Teatro Masini: Michele Placido inaugura la stagione di Prosa

RavennaToday è in caricamento